SAN BENEDETTO DEL TRONTO -Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Giuseppe Ricci, Presidente dell’Itb Italia, in merito al mancato incontro tra i concessionari di spiaggia e l’amministrazione comunale sambenedettese per discutere di alcuni punti relativi al piano regolatore spiaggia.

“Dopo aver sfogliato alcuni giornali, mi sembra dovuto fare alcune osservazioni su quanto riportato in alcuni articoli, in merito al mancato incontro tra i concessionari di Spiaggia che sostengono Itb Italia e l’amministrazione comunale sambenedettese, relativamente ad alcuni punti del Piano Regolatore di Spiaggia.

Bene fanno alcuni rappresentanti della categoria nel consigliarmi come si ottengono piaceri dall’amministrazione comunale, visto anche i loro successi ottenuti al riguardo. Ma va fatto presente a queste persone che noi dell’Itb Italia siamo una associazione di categoria che non ha nulla da nascondere, ed è per questo che non condivide gli accordi fatti “in camera caritatis” e senza il coinvolgimento della categoria tutta; assieme a questa, noi ci rapportiamo quotidianamente e con essa vogliamo condivididere le nostre sventure sia a livello nazionale che locale.

Pertanto, nel nostro stile, per essere sempre educati e corretti, abbiamo ancora ripercorso la solita procedura amministrativa di richiesta di incontro, specificando che nessuno degli operatori turistici balneari sambenedettesi debba essere escluso. Per questo vogliamo ribadire con forza l’applicazione di regole giuste e conforme alle direttive regionali e nazionali, perchè noi siamo quelli che le regole vogliono rispettarle. Ma quando queste sono vesatorie, penalizzanti e in malafede, ci sentiamo in diritto di obbiettare anche vivacemente”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 110 volte, 1 oggi)