Per vedere il video della partenza cliccare in basso a destra il video di ricsebas 

CONTROGUERRA – Julius Rono vince la sedicesima edizione della corsa di San Martino di Controguerra. Il maratoneta keniano si è piazzato al primo posto con 44’ e 34”, battendo anche il record conquistato lo scorso anno da Kisorio Kimeli (44’51”). Quello che maggiormente ha colpito dell’atleta keniano è stata la tattica di gara, con i primi tre chilometri in compagnia di altri due keniani – Henry Kimutai Kibet e Boniface Bii, giunti alle sue spalle esattamente in questo ordine – quindi il deciso cambio di passo e corsa totalmente solitaria per i restanti dodici. Nessuno dei rivali ha potuto fare granché, nemmeno il quarto all’arrivo e primo degli italiani, il maratoneta azzurro Denis Curzi autore comunque di un’ottima prestazione.

Più equilibrata la corsa delle donne, sempre sui 15 km da Controguerra su e giù per le colline della Val Vibrata immerse nella natura. Niente primato della corsa, ma una vincitrice d’eccezione, la marocchina Soumiya Labani, fresca reduce dalla partecipazione olimpica a Londra, ovviamente nella maratona. La Labani ha sconfitto l’idolo di casa Marcella Mancini – cinque vittorie alle spalle a Controguerra – che a sua volta ha dovuto rintuzzare l’attacco di una sorprendente Teresa Montrone, terza. Al quarto posto l’italo-marocchina di stanza in Abruzzo, la giovane e promettente Samiri Touria (qui la classifica generale)

Sono stati 2680 gli atleti iscritti alla manifestazione, che hanno partecipato alla corsa competitiva di 15 chilometri e alla “Mangialonga Run”, una passeggiata-corsa di 5 chilometri con soste e degustazioni di prodotti tipici locali ad ogni chilometro. La corsa di San Martino si riconferma ogni anno come una manifestazione-record per numero di partecipanti e per le iniziative in programma che hanno portato a Controguerra migliaia di sportivi: dal top runner professionista che compete in gare internazionali al semplice amatore desideroso di partecipare alla corsa senza agonismo.

Una manifestazione che si è riconfermata ancora una volta una festa dello sport e del turismo, poiché centinaia di atleti provenienti da tutta Italia hanno soggiornato con le proprie famiglie in Val Vibrata cogliendo l’occasione per scoprire le bellezze del territorio. Soddisfazione è stata espressa per il successo dell’evento dal responsabile organizzativo Raffaele Traini, dal sindaco di Controguerra Mauro Scarpantonio, dal presidente del gruppo podistico Avis Val Vibrata Alberto Pompili.

La gara sarà trasmessa su Raisport giovedì 22 e venerdì 23 novembre alle ore 20 e alle ore 15. Su Telesirio canale 16 digitale terrestre giovedì 15 e venerdì 16 novembre alle ore 23 e alle ore 13.30 (negli stessi giorni e stessi orari anche su www.abruzzo.fm. Su Youtube lo speciale verrà archiviato e sarà possibile vederlo cliccando il nome dell’account “latvlab”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 932 volte, 1 oggi)