SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si svolgerà mercoledì 14 novembre l’inaugurazione del plesso “Cappella” dell’Istituto Comprensivo Statale “Sud”. La scuola di piazza Setti Carraro è infatti una di quelle comprese nel programma di adeguamento alle normative di sicurezza dell’edilizia scolastica cittadina portato avanti dall’Amministrazione comunale e che ha richiesto un consistente investimento.

Il raduno è alle ore 9,15 davanti alla scuola dove il coro delle classi terze, dirette dal professor Valerio Marcantoni, eseguiranno l’Inno d’Italia. Seguiranno il taglio del nastro, il saluto e la benedizione da parte del Vescovo monsignor Gervasio Gestori.

Nell’aula polifunzionale il saluto alle autorità sarà portato dalla dirigente professoressa Manuela Germani e, dopo l’esecuzione del pezzo “Domani – Canzone per L’Aquila”, ci sarà l’intervento del sindaco Giovanni Gaspari. La cerimonia si concluderà con l’esibizione del gruppo strumentale delle classi terze che eseguiranno l’”Inno d’Europa” e “Fratello Sole” con la direzione musicale del professor Fabrizio Urbanelli.

La cerimonia inaugurale è legata alla considerazione che la “Cappella”, alla luce degli interventi effettuati e quelli ancora da realizzare, appare come una scuola “nuova”. Sono stati infatti creati nuovi spazi ma eseguite anche importanti migliorie sulla staticità dell’edificio. Tra le opere più rilevanti si segnalano gli interventi di rinforzo statico che hanno elevato il “grado di sicurezza” del fabbricato del 40% e i lavori di adeguamento funzionale ai vari piani.

Sono stati creati uffici per il Centro di educazione degli adulti e un nuovo blocco servizi, sono stati sistemati gli uffici al piano rialzato, adeguati gli spazi per ricavare un’aula in più, ristrutturati i servizi igienici per adeguarli al fatto che ora la “Cappella” ospita le classi fino ad ora accolte nel plesso di via Colleoni. Al posto dello scivolo preesistente è stata realizzata una scalinata affiancata da una rampa laterale per l’accesso delle carrozzine.

I lavori, progettati dall’architetto Elio Rocco del Settore Progettazione e Manutenzione Opere Pubbliche con alcune collaborazioni esterne per la parte strutturale, sono affidati all’impresa Laganaro s.r.l. di Melfi (PZ) ed hanno un valore di 600.000 euro, di cui 300.000 ottenuti in risposta ad un bando del Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica che ha dunque cofinanziato al 50% l’opera.

Attualmente sono in via di ultimazione i lavori nel seminterrato della scuola dove saranno ospitati alcuni laboratori, un’aula magna per 175 posti, nuovi servizi igienici che, insieme all’aula polivalente già esistente, sarà un luogo in cui i ragazzi potranno praticare attività ricreative sia musicali che artistiche. Questi spazi erano stati chiusi dopo l’alluvione del 1992 e non erano mai stati riaperti agli studenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 250 volte, 1 oggi)