Carassai-Porto d’Ascoli 0-2

CARASSAI: Paci, Fioravanti, Morganti, Vrioni (79’ Spagnolini), Pesic, Belleggia (58’ Romanelli), Cardinali (75’ Ionni), Eleuteri, Goglia, Mignucci, Gabrielli.

A disposizione: Colletta, Cocci, Polini, Cameli. Allenatore: Di Egidio.

PORTO D’ASCOLI: Piunti, Capretti, Mannocchi, Angelini, Grossetti (79’ Belardnelli), Oddi, Di Girolamo, Troiani (71’ Cipolloni), Carosi, Di Lorenzo (60’ Pelliccioni), Leopardi.

A disposizione: Capretti, Mercatili, Virgili, Alfonsi. Allenatore: Filippini.

ARBITRO: Barbato di Fermo.

MARCATORI: 36’ Di Girolamo rig, 85’ Pelliccioni.
NOTE: espulso Mignucci al 62’ per proteste.

CARASSAI – Macchina schiacciasassi. Il Porto d’Ascoli batte il Carassai confermando la solidità di squadra e il cinismo del leader. Fioccano le occasioni ma il terreno reso scivoloso dalla pioggia e la non perfetta mira limitano la goleada dei biancocelesti.

Si parte al 7’ con un cross di Di Lorenzo dal fondo, botta di Di Girolamo Paci si salva in angolo. La stessa azione si ripete 13’ mentre al 22’ Leopardi in diagonale serve Di Girolamo il cui tiro viene deviato in angolo. Dalla bandierina Oddi ti testa colpisce debolmente.

Scocca il 35’ e Angelini dai 35 metri fa partire una fionda che si stampa sul palo. All’altezza del corner si accende una mischia, Mignucci prende la palla con la mano, l’arbitro concede il rigore.
Dal dischetto Di Girolamo spiazza Paci. Palla a girare al 40’ di Di Lorenzo, la sfera lambisce il palo. Lo stesso Di Lorenzo al 43’ su punizione costringe Paci ad allontanare il pericolo.

La ripresa è ancora biancoceleste. Al 57’ Di Lorenzo sull’out di sinistra temporeggia poi serve in mezzo per Leopardi che gli restituisce la sfera, in area Paci manda il tiro in corner. L’arbitro al 62’ manda nello spogliatoio Mignucci per proteste lasciando il Carassai in dieci.

Al 66’ Di Girolamo passa a Leopardi che mette in moto Angelini il quale vede libero sulla sinistra Pelliccioni, la palla sfiora il palo. Timida reazione dei padroni di casa al 73’ con Eleuteri che crossa per Gabrielli, sul fondo.

All’83’ traversone di Mannocchi, Belardinelli raccoglie d’istinto di testa e la palla sorvola la traversa. Poi è Pelliccioni un minuto dopo a servire Di Girolamo il cui sinistro viene respinto da Paci. Ma nulla può all’85’ quando il Porto d’Ascoli raddoppia: Di Girolamo offre un assist a Pelliccioni rasoterra che sbatte sul palo interno e gonfia la rete.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 383 volte, 1 oggi)