CONTROGUERRA – Tremila podisti attesi a Controguerra in questo fine settimana per la tradizionale corsa di San Martino. La manifestazione, giunta alla sedicesima edizione, richiama atleti da tutto l’Abruzzo e da molte regioni italiane, tanto che è considerata una delle più importanti a livello regionale sotto il profilo sportivo e turistico. Il paese accoglierà un numero di partecipanti che è superiore al suo numero di abitanti. Una festa dello sport e della natura in piena regola, con un programma che, oltre alla tradizionale corsa agonistica di San Martino, che si svolge su un percorso di 15 chilometri tra vigneti e colline suggestive, offre anche la cosiddetta “Mangialonga run”: una passeggiata-corsa non competitiva di 5 chilometri aperta a tutti in cui sono previste soste ad ogni chilometro per degustazioni dei prodotti tipici locali. In programma anche gare per ragazzi con percorsi di 700 metri e 1,5 chilometri.

Alla manifestazione è abbinato anche il Raduno  Nazionale dei camperisti runners e passeggiatori che prenderanno parte alla corsa. Già questa mattina è previsto l’arrivo di 80 camper che affolleranno l’area attrezzata presso il campo sportivo di Controguerra, seguiti da tutti coloro che hanno aderito al pacchetto turistico “Weekend Sport 2012”. Sono più di 20 le strutture alberghiere e i B&B convenzionati che ospiteranno i circa 800 tra atleti e accompagnatori che hanno scelto fino ad oggi di trascorrere il weekend a Controguerra. Un pacchetto turistico ricco di iniziative, che per tradizione accompagna gli atleti a visitare il sabato pomeriggio le località più caratteristiche della vallata. Quest’anno è la volta della città medioevale di Offida, nelle vicine Marche, considerato tra i più suggestivi antichi borghi d’Italia. In serata è prevista inoltre la presentazione dei top runners in piazza, con musica, castagnata e vino novello.

Tra i numerosi atleti professionisti che parteciperanno alla corsa ci sono i keniani David Kiplagat, Biwott Kipsang e Henry Kimutai Kibet,  i marocchini Issam Zaid e l’atleta olimpica Soumia Labani (ha partecipato a Londra 2012), ma anche gli italiani: Curzi, Del Giudice, Bussolotto, Cionna (atleta non vedente, anche lui a Londra per le Paraolimpiadi), oltre a Marcella Mancini e Samiri Touria.

La corsa di San Martino sarà trasmessa su Raisport 1 (giovedì 22/11 alle 20 e venerdì 23/11 alle 15) come ormai avviene da alcuni anni, ma anche sulle televisioni locali.

La manifestazione è stata presentata venerdì in Regione Abruzzo alla presenza di Raffaele Traini (responsabile dell’organizzazione), Mauro Scarpantonio (sindaco Controguerra), Carlo Masci (assessore regionale allo Sport), Ermano Morelli (presidente Coni Abruzzo), Alberto Pompilii (presidente gruppo podistico Avis Val Vibrata).

www.corsadisanmartino.it

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 488 volte, 1 oggi)