GROTTAMMARE – Mancano poche ore all’immancabile evento che vive nell’identità collettiva di tutti i grottammaresi. Nella mattinata di venerdì 9 novembre, presso la sala di rappresentanza del Comune di Grottammare il sindaco Luigi Merli e l’assessore al lavoro e alle Attività produttive, Cesare Augusto Carboni hanno presentato e dato i dettagli per la Fiera di San Martino.

“Per San Martino anche il Sansificio Adriaoli ci ha informato che cesserà la sua attività”. Questo quanto affermato dal primo cittadino in apertura di conferenza stampa. Non ci sarà nessuna nebbia e nessun cattivo odore  in Città  dunque nei giorni di sabato 10 e domenica 11 novembre ma,  a quanto pare si prevede un Sit-in dia parte di alcune animaliste contro i venditori di animali. Merli prosegue: “Ci aspettiamo solo domai 10 mila persone”.

L’ordinanza numero 88 del 12 ottobre a firma della Polizia Municipale vieta il transito e la sosta a tutti i veicoli nelle vie comprese tra la Statale Sedici-Lungomare della Repubblica, Via Cavour, Via Battisti e Via sauro (inserita nell’aria espositiva come planimetria pari a 9mila metri quadrati). Il blocco partirà dalle ore 4 del 10 novembre.

E se in tutte le vie cittadine non mancheranno stand gastronomici, merci varie, casalinghi, animali, fiori e ferramenta, nel Parco delle Rimembranze anche quest’anno ci sarà la degustazione del vino novello con tutte le aziende vinicole del territorio: Colli Ripani, Perozzi Camillo, Punto Vino, Gobbi Filippo, Cantine D’Ercoli, cantina La Vite Maritata, azienda agricola Mrella di D’Angelo Graziano e le cantine Tre Camini.

Sempre nel parco delle Rimembranze sarà possibile assaggiare i piatti realizzati dall’associazione “Madonna della Speranza e da quella di “Amici d’Acquasanta”.

L’assessore Carboni interviene sui numeri: “Anche quest’anno la fiera di San Martino si conferma essere vincente. Sono 406 i numeri di posti assegnati (4 in meno rispetto al 2011). Nel pomeriggio del 10, sempre nel parco delle Rimembranze ci sarà il concerto dei “Belli dentro” per allietare anche i giovani. Domani mattina, inoltre, consegneremo ai commercianti più longevi delle pergamene. Un simbolo che vuole premiare la loro attiva partecipazione”.

In piazza San Pio saranno presenti le associazioni no profit e in piazza Fazzini ci sarà anche quest’anno il Chiosco della Pace, a cura della Consulta per la Fratellanza tra i Popoli.

Si riconferma il trasporto gratuito a cura della Start: da San Benedetto la partenza è prevista dalla rotonda Ballarin con arrivo a Piazza Kursaal (5 le fermate intermedie). Da Cupra Marittima la partenza è da Piazza della Libertà con arrivo alla Stazione di Grottammare (4 fermate intermedie).

In aggiunta, a pagamento, è possibile arrivare alla fiera con il trenino Lillipuzziano che sempre dalla rotonda Ballarin – via lungomare ciclabile arriverà a Piazza Kursaal. Il trenino quest’anno non sarà collegato a Cupra a causa di manutenzione straordinaria alla pista ciclabile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 463 volte, 1 oggi)