CUPRA MARITTIMA – Il 4 novembre è la giornata della Commemorazione ai caduti di tutte le guerre e a Cupra Marittima da qualche anno la ricorda, nel rispetto della memoria e con la predisposizione di guardare avanti verso il futuro.

Anche nel novembre di quest’anno sono state deposte le corone di alloro nei punti legati alla ricorrenza: in piazza della Libertà sotto le lapidi dei caduti della Prima e Seconda Guerra Mondiale, al monumento di Caduti di tutte le guerre e al monumento dei Caduti in Mare.

Presenti alla mattinata il sindaco Domenico D’Annibali, l’assessore alla Cultura Luciano Bruni, l’assessore alle Politiche Sociali Anna Maria Cerolini, i rappresentati delle varie associazioni come Società Operaia, Croce Rossa Italiana, Avis, Protezione Civile, i Marinai D’Italia, e i rappresentanti delle forse dell’ordine ovvero i Carabinieri, la Polizia Municipale e la Capitaneria di Porto.

“In occasioni come questa – ha affermato il sindaco – ribadiamo il valore di quanti hanno dato la vita per la Patria. Solo facendo il nostro dovere in famiglia, a lavoro e nella società potremo essere dei bravi cittadini Europei”.

Ha concluso l’assessore alla Cultura: “Il messaggio da diffondere è che questa ricorrenza non rimanga nella retorica, non si tratta infatti solo di discorsi appartenenti al passato ma riguardano la nostra vita attuale e anche il futuro. Per non permettere che tutto quello che è stato fatto dai nostri predecessori cada nel dimenticatoio e sia dato per scontato, il nostro dovere di cittadini è quanto meno quello di interessarsi e partecipare attivamente alla vita del paese”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)