GROTTAMMARE – Mancano meno di due settimane all’atteso evento grottammarese. È infatti in corso l’assegnazione dei posteggi alla Fiera di San Martino 2012, in programma per sabato 10 e domenica 11 novembre.

Dopo la verifica amministrativa delle richieste di partecipazione, 407 ambulanti sono stati ammessi alla storica manifestazione mercatale e da giovedì scorso si avvicendano all’ufficio Commercio per la “consegna” degli spazi vendita a disposizione sugli oltre 9000 mq nel centro cittadino.

L’assegnazione avviene in base alle norme regionali vigenti in materia di commercio ambulante, che tengono conto sia del numero di presenze alla manifestazione che dell’anzianità di iscrizione al registro delle imprese.

Alla Fiera saranno rappresentante sei categorie merceologiche per un totale di 392 commercianti ambulanti, così suddivisi: prodotti alimentari 28, somministrazione alimenti e bevande 36, merci varie 247, casalinghi e ferramenta 28, animali e fiori 7, alimentari e produttori diretti 16. A questi vanno aggiunti 45 espositori.

La Fiera di San Martino era in origine una fiera popolare, legata all’economia della seconda metà del XVIII secolo e basata principalmente sullo scambio di materie prime e prodotti agricoli con manufatti semilavorati o prodotti finiti.  Perduto il suo carattere prettamente rurale, oggi la Fiera è soprattutto un momento di festa.

Dall’anno 2011, varie cantine del Piceno si ritrovano nel Parco delle Rimembranze con i propri “novelli” e le etichette più tradizionali. Sempre nel Parco delle Rimembranze, l’associazione Parrocchia Madonna della Speranza garantirà anche “animazione gastronomica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 607 volte, 1 oggi)