per vedere i video della mareggiata alle ore 14 clicca sulla destra

attendi qualche istante per lo spot

le visualizzazioni su YouTube non conteggiano quelle su RivieraOggi.it

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Forte mareggiata nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre. Notte di Halloween, ma anche de “lu sciò”, come vuole la tradizione marinara sambenedettese, secondo la quale una imbarcazione con alla guida i morti in mare, durante questa notte, veleggerebbe nell’Adriatico.

Per vedere tutte le foto dell’acqua che ha invaso il lungomare nel tratto vicino alla statua del Pescatore, clicca sulla destra.

AGGIORNAMENTI, 2 NOVEMBRE ORE 12: Venerdì mattina viale delle Tamerici e la passeggiata del molo sud sono state riaperte al transito. La Picenambiente ha provveduto a pulire la strada dai detriti portati dalla mareggiata. La pista ciclabile resta interdetta al transito almeno fino a quando non saranno ripristinate le condizioni normali del fondo stradale.

AGGIORNAMENTI, 1 NOVEMBRE ORE 14: La forte mareggiata ha, tra le altre cose, sollevato parti del fondo stradale creando crateri sulla pista ciclabile e sulla passeggiata del Molo sud. Nel primo pomeriggio di giovedì gli operai del Comune provvederanno al transennamento della pista ciclabile e delle aree stradali che tutt’ora il mare continua ad invadere con ripetute ondate. Il sindaco Giovanni Gaspari si è recato sul posto: “Non riapriremo via delle Tamerici finché non sarà cessata l’emergenza e il mare non diminuirà la sua intensità; è indispensabile la messa in sicurezza della zona. Oggi più che mai il progetto del pennello da costruire alla foce dell’Albula è indispensabile”.

Vista la chiusura di via delle Tamerici, quanti debbono recarsi verso nord sono invitati ad utilizzare la Statale oppure le arterie del centro cittadino.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 6.850 volte, 1 oggi)