SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono partiti da circa dieci giorni i lavori per la realizzazione di un percorso urbano pubblico finalizzato ad agevolare la mobilità autonoma di non vedenti e ipovedenti nel centro cittadino.

Il progetto, redatto dai tecnici del settore progettazione e manutenzione opere pubbliche con il contributo dell’Unione Italiana Ciechi, ha un valore di 75.000 euro, è cofinanziato dalla Fondazione Carisap e contempla interventi per l’eliminazione delle barriere architettoniche favorendo così la mobilità dei disabili visivi.

Al momento i lavori stanno insistendo su viale Secondo Moretti e riguardano la realizzazione di percorsi di tipo “loges” (linea di orientamento, guida e sicurezza), costituiti da pavimentazione speciale, che si snoderanno su viale Secondo Moretti, via Ugo Bassi e via Mazzocchi e raccorderanno i percorsi già esistenti di Piazza Matteotti e viale Olindo Pasqualetti in un unico tratto di circa settecento metri.

Oltre ai percorsi stradali, il progetto prevede l’installazione di miniature dei monumenti davanti alle opere di Nespolo, Baj, Consorti e Kostabi (Allegro, Il saluto di Ubu, Principe e To see through is not to see into) che verranno realizzate dall’artista sambenedettese Teodosio Campanelli. Saranno inoltre installate mappe tattili in linguaggio braille leggibili dai non vedenti.

La ditta Schiavi L&G. snc, che sta eseguendo i lavori, ha tempo fino al 9 gennaio 2013 per terminarli come previsto dal contratto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 387 volte, 1 oggi)