CUPRA MARITTIMA –  Lo scorso venerdì 26 ottobre presso la sala riunioni del Comune di Cupra Marittima si è tenuto un incontro tra il nuovo direttivo della Consulta giovanile, presieduto da Mario Pulcino e i giovani cuprensi.

Durante la serata i giovani hanno avuto modo di comprendere l’importanza della partecipazione a questo organo, che consente loro di promuovere progetti e iniziative inerenti il variegato universo giovanile, creare dibattiti, incontri e organizzare in modo costruttivo il proprio tempo libero.

«In una società così disgregata e sempre più devota all’individualismo – afferma il nuovo Presidente – la presenza di spazi che consentono ai giovani di esprimersi liberamente e partecipare attivamente alla vita cittadina sono fondamentali, un vero cambiamento politico e sociale nella nostra comunità, può avvenire soltanto se ci sarà una maggiore consapevolezza da parte dei giovani delle proprie potenzialità e rifiutarsi di essere soltanto degli strumenti di i una politica ormai logora che nonostante le manifestazioni di cambiamento vuole rimanere cosi com’è.

La creazione di una Consulta all’interno di un Comune vuol dire avere fiducia nei giovani e fornire loro una valida palestra di vita, nonché un canale privilegiato per riverberare le istanze dei giovani all’interno dell’Amministrazione Comunale».

I componenti della Consulta hanno poi quindi ringraziato all’attuale Assessore alle politiche Sociali Annamaria Cerolini per aver dato loro questa possibilità.

Nel corso dell’incontro oltre che raccogliere le idee avanzate dagli intervenuti, c’è stata la testimonianza da parte di alcuni ragazzi appena tornati da una bellissima esperienza in terra africana, nella quale hanno potuto riscoprire un inconsueto ritorno alle origini, nonché testare con mano la drammatica situazione di quelle popolazioni.

Infine il Direttivo ha rinnovato ai presenti e a tutti i giovani interessati l’invito alla prossima Assemblea che si terrà il 9 novembre alle 21.15, questa volta presso la sede storica Consulta, lungomare Romita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 164 volte, 1 oggi)