GROTTAMMARE – L’Associazione Culturale Stampa Rossoblù  in collaborazione con “Sicilia Risvegli”, “Fondazione Marco e Andrea Tremante”, “Associazione Italiana Niemann Pick Onlus”, “Omphalos”, “Organizzazione Sindrome di Angelman” e “Associazione Amelia” ha organizzato un convegno medico-scientificodal titolo “Vite sospese.
Cellule staminali: cure possibili?” che si svolgerà sabato 17 novembre alla Sala Kursaal di Grottammare a partire dalle ore 8.30.

Ci saranno ospiti illustri come il dottor Marino Andolina e il professore Davide Vannoni della “Stamina Foundation”, medici alla ribalta dell’attualità per la loro lotta contro il pm Guariniello sull’uso delle cellule staminali come cura alternativa ai farmaci, e i genitori della piccola Celeste e di Esmeralda, oltre al Presidente di Sicilia risvegli’ Pietro Crisafulli. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Grottammare e dalla provincia di Ascoli Piceno.

Il presidente dell’Acsr spiega la scelta del delicato argomento: “Come giornalisti non potevano chiudere gli occhi di fronte alla cronaca attuale, che vede tante famiglie appellarsi ai decreti legislativi per le cure compassionevoli con le cellule staminali. Noi avremo come relatori medici pro a queste cure alternative, ma anche medici contro, perché è giusto che le persone conoscano tutti i lati della medaglia. Abbiamo parenti di bambini curati con le staminali, parenti di persone a cui non è stata concessa questa possibilità. Durante l’organizzazione del convegno il destino ha voluto che fosse dato il Nobel per la Medicina a John Gurdon e Shinya Yamanaka per gli studi su clonazione e staminali”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 308 volte, 1 oggi)