SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Emidio Natoni, 44enne pluripregiudicato, residente a San Benedetto, è stato arrestato di nuovo dagli agenti del Commissariato diretto da Filippo Stragapede. Questa volta l’accusa è di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, venerdì 26 ottobre verso le ore 21, veniva fermato per un controllo in via Esino ma appariva subito particolarmente agitato e nervoso tanto da insospettire gli agenti che procedevano ad una perquisizione personale. Gli venivano rivenuti indosso circa quattro grammi di hashish ripartiti in dosi.

Con l’aiuto di altro personale del Commissariato, prontamente intervenuto, si procedeva alla perquisizione domiciliare e veicolare che permetteva di rivenire, nascosti in più parti, altri 400 grammi circa di hashish, pochi grammi di canapa indiana, un bilancino di precisione ed un “tritino” utilizzato per frammentare la sostanza stupefacente, a dimostrazione di una inequivocabile attività di spaccio. Inoltre, sempre all’interno dell’abitazione, venivano rinvenuti, 112 mila euro, anch’essi sequestrati assieme allo stupefacente. In merito all’accumulo di una tale ingente somma di danaro l’arrestato non era capace di fornire adeguate e credibili giustificazioni.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.611 volte, 1 oggi)