SAN BENEDETTO DEL TRONTO – BARBETTA 6.5: La scivolata che compie nel corso del primo tempo permette alla squadra di mantenere il risultato sullo 0-0. Bravo sulla punizione battuta da Granaiola durante la ripresa. Il gol subito? Il tallone d’Achille della difesa rossoblu;

CARMINUCCI 7: Il migliore della gara (assieme a Carpani). Riesce a sbrogliare situazioni difficili e dimostra di essere un terzino sul quale mister Palladini può fare affidamento. viva la gioventù;

MARINI 6: Entra in campo con la fascia di capitano e con la solità autorità (positiva) che lo caratterizza. Soffre un po’ la pressione avversaria ma se la cava;

AQUINO 6: Sufficienza meritata anche se deve ringraziare Marini e Barbetta che gli hanno coperto le spalle. Potrebbe fare molto meglio;

TRACCHIA 6: Non è ancora completamente padrone del ruolo che ricopre e sbaglia più volte i passaggi soprattutto nel secondo tempo. Napolano corre e lo attende ma i suoi lanci risultano spesso troppo lunghi. E’ comunque migliorato e merita, sensa dubbio, la sufficienza;

SCARTOZZI 6: Leggermente sottotono, vuoi per le condizioni fisiche non proprio ottimali, vuoi per il timore di farsi ammonire. Comunque ma utile in più occasioni:

CARPANI 7,5: Come dichiarato in sala stampa al seguito della gara, offrirà una cena a tutta la squadra. Un 7 per la promessa fatta ma anche per la caparbietà con la quale ha condotto la gara. Ancora una volta dimostra di essere uno dei pilastri decisivi in virtù del risultato conseguito;

FORGIONE 6.5: Ottima padronanza tecnica. Se continua così, da parte sua, riceveremo delle gran belle sorprese;

SHIBA 6: Avrebbe potuto far meglio sull’assist che Napolano gli ha servito al 14′ del primo tempo. Nel corso della gara non ha molte occasioni per mettere in mostra le sue grandi doti ed è costretto a svolgere un ruolo pressoché marginale;

SANTONI 6: Il suo potente sinistro termina sopra la traversa e la sua presenza, per gli avversari, è sempre un motivo di pericolo;

NAPOLANO 6.5: Uomo assist. Questa volta non firma il risultato ma resta comunque nel cerchio dei protagonisti;

PUGLIA 6.5: Entra e fa gol ma il direttore di gara butta giù il pollice e lo annulla per un fuorigioco che definirlo inesistente sarebbe a dir poco. Per fortuna esiste la moviola!

PAZZI ng.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.055 volte, 1 oggi)