SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata di venerdì 26 ottobre verso le ore 7:30  una donna in evidente stato confusionale, di circa 65 anni, residente a Porto d’Ascoli, è entrata  in acqua, completamente vestita, nel tratto di mare antistante la rotonda di Porto d’Ascoli.

Si era portata già al largo quando Roberto Giannetti, che possiede una edicola proprio vicino alla rotonda di Porto d’Ascoli, vista la scena non ci ha pensato su due volte e, incurante della temperatura gelida, si è buttato in acqua per cercare di tirarla a galla e riportarla a riva: “Tra le due scogliere si intravedeva la testa di questa donna, e le grida di aiuto di una signora che era sul lungomare hanno attirato la mia attenzione – spiega Giannetti – A quel punto mi sono spogliato, sono rimasto in mutande e mi sono buttato in mare per soccorrerla”.

“La donna era sotto choc. Aveva circa 65 anni, di Porto d’Ascoli: l’ho portata a riva a nuoto. I soccorsi sono stati celeri, sono arrivate la Capitaneria di Porto e i Vigili del Fuoco nel giro di tre minuti” continua.

Sia Giannetti che la donna sono stati trasportati al Pronto Soccorso per le prime cure del caso onde evitare possibili complicazioni da ipotermia.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.813 volte, 1 oggi)