COLONNELLA – Fermato con un chilo di cocaina all’uscita del casello A14 Val Vibrata. La Guardia di Finanza di Giulianova, nell’ambito di un’operazione antidroga, all’uscita del casello autostradale ha intimato l’alt ad un motociclista che, invece di fermarsi, ha accelerato tentando la fuga.

Le Fiamme Gialle sono riuscite però a bloccarlo e gli hanno chiesto i documenti. Il giovane, F. D. di 21 anni proveniente da Milano, è apparso molto nervoso e l’atteggiamento ha insospettito i militari che lo hanno perquisito. Nello zaino che aveva addosso sono stati trovati due involucri di cellophane avvolti in nastro adesivo di colore grigio contenente cocaina, per un peso complessivo di un chilo. Sul giovane fermato al casello si erano concentrati i sospetti della Finanza poiché durante il tragitto fino all’uscita Val Vibrata, era stato notato da posti fissi e pattuglie in movimento fermarsi più volte nelle aree di sosta. Il 21enne è stato arrestato e condotto a Castrogno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I servizi della specie, che si inquadrano nel contesto di un dispositivo di controllo economico del territorio coordinato dal Comando Regionale Abruzzo, testimoniano la centralità dell’asse autostradale abruzzese nelle rotte dei traffici illeciti e l’importanza di assicurare un costante presidio di vigilanza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 798 volte, 1 oggi)