Bastia Umbra: Balducci, Betti, F. Cancellotti, M. Cancellotti 1, Gotti
2, Contini 4, Marini 8, Rondoni, Rosi 6, Rustici 2, Santi, Testarella,Tosti 5, Ventura.

All.: Stipa.

H.C. Monteprandone: Mucci, Di Matteo, Bolla 6, De Cugni 1, D’Angelo, D’Elia2, Di Sabatino 4, Makarevic 9, Giobbi 5, Marucci 4, Coccia, Di Pietropaolo, Medori, Cani.

All.: Vultaggio.

Arbitri: Anastasio e Falvo.

NOTA: parziale primo tempo, 13-16.

ASSISI – L’ Handball Club Monteprandone riscatta lo scivolone interno dell’esordio, vincendo fuori casa contro il Bastia Umbra. Gli uomini di mister Vultaggio hanno disputato una partita poco entusiasmante ma concreta e cinica, dove l’imperativo era fare risultato.

La gara vede un inizio in salita per l’Handball Club, coi locali avanti per lunghi tratti del primo tempo. D’Elia sblocca la situazione al 27′ piazzando il gol del vantaggio ( 14-13 ), ciò permette ai celesti di andare a riposo sopra di tre reti ( 16 – 13 ).

Nella ripresa il ritorno degli umbri. Che al 9′ segnano il punto del momentaneo pareggio ( 20-20 ). Il Monteprandone si scuote, torna in avanti, segna e difende con i denti il vantaggio acquisito portando a casa un importante vittoria.

Coach Vultaggio commenta con soddisfazione il risultato : «Dobbiamo crescere. Tanto. Ma i tre
punti erano troppi importanti
». Sabato al Palasport Colle Gioioso arriva l’Altamura.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 186 volte, 1 oggi)