MARTINSICURO: Bordoni, Di Paolo, Voltattorni, Ebeye, Cucco, Spinosi, Valentini (32’ st Fini), Ciabattoni, Di Felice (38’ st Paolella), Roselli (37’ st Veccia), Nepa. A disp. Beni, Moretti,Corsi, Casali. All. Oddi

JAGUAR ANGIZIA LUCO: Principe, Odoardi (19’ st Tarquini), Lancia O, Mercogliano (19’ st Di Renzo), Ciaprini, Buttari, Sami, Lancia C. (35’ st Di Salvatore), Ciaffone, Angelini , Cilli. A disp. Di Nicola, Cambise, Fracassi, Venditti. All. Lucarelli

Arbitro Miccoli di Lanciano

Reti : 39’ pt Valentini, 43’ pt Cilli rig., 46’ st Di Paolo rig.

Note: Espulso 46’ pt Lancia O.,ammoniti Di Paolo, Nepa. Spettatori 250 circa, angoli: 5 – 3 per il Martinsicuro.

MARTINSICURO – Prima vittoria casalinga per il Martinsicuro che supera tra le mura amiche l’Angizia Luco. i gol, tutti nel primo tempo, portano la firma di Valentini e Di Paolo su rigore. Mister Oddi recupera gli infortunati Nepa e Cucco, assenti nel pareggio esterno di Tossicia. A centrocampo rientra Roselli dopo quasi un mese di assenza per un problema al ginocchio(buona la sua gara), in avanti Casali non è in ottime condizioni e si accomoda in panchina, lasciando spazio a Di Felice come prima punta.

I locali partono subito forte prima con Ebeye che non inquadra la porta, poi con Di Felice che si fa respingere un tiro da Principe. Alla mezz’ora è ancora Di Felice che di testa non riesce a superare il portiere ospite. Poco dopo ci prova Ciabattoni, ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa.  Il vantaggio si materializza però al 39′: Principe azzarda il rilancio di piede fuori dall’area con la sfera che va a sbattere tra Buttari e Valentini, il rimpallo favorisce quest’ultimo che si ritrova tutto solo  con la porta sguarnita e mette dentro il gol del vantaggio. Al 42’  locali vicini al raddoppio: il solito Roberto Cucco lascia partire un gran sinistro a giro su punizione con la palla che esce di poco. Occasione sfumata e biancazzurri subito puniti. Infatti un minuto più tardi Roselli ferma fallosamente in area Ciaffone, per  Miccoli non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dal dischetto Cilli non sbaglia e fa 1-1. Quando tutto lasciava presagire ad un primo tempo in parità tra le due squadre, nell’unico  minuto di recupero concesso dal direttore di gara, arriva il nuovo vantaggio dei locali. Sugli sviluppi di un corner, Lancia O. tocca la palla con un braccio, l’arbitro indica il dischetto senza esitazioni e sventola il cartellino rosso al difensore marsicano. Dagli undici metri Di Paolo non sbaglia e mette a segno il gol del 2-1. Prima rete in campionato per lui. Nella ripresa, nonostante un uomo in più, i locali riescono ad essere pericolosi solo con una conclusione di Nepa che scheggia la traversa dai 20 metri. L’Angizia prova a cercare il pareggio, ma in inferiorità numerica riesce a creare davvero poco. I biancazzurri, nonostante il solito calo nel secondo tempo, fanno finalmente bottino pieno tra le mura amiche ed ora sono chiamati a mantenere l’imbattibilità esterna nella trasferta di domenica prossima a Paterno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 243 volte, 1 oggi)