GROTTAMMARE – È ’ iniziata l’ultima fase di recupero dell’ex ospedale di Grottammare “Madonna degli Angeli”. La Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici delle Marche ha rilasciato parere favorevole alla seconda parte dei lavori che andranno a chiudere un’importante opera di ristrutturazione del centro storico, finanziata con fondi regionali. Il benestare della Soprintendenza ha attivato in questi giorni l’ufficio Progettazione che sta già lavorando al progetto esecutivo.

L’immobile in questione si trova all’imbocco del paese alto, sviluppa una superficie di 1500 metri quadrati su tre piani.

Il progetto in corso di redazione segue un primo intervento che ha interessato la dimensione strutturale, con il consolidamento dell’intero edificio, e la ristrutturazione del piano seminterrato e del piano terra. Il secondo stralcio servirà a rendere fruibili i piani superiori: il piano primo per accogliere alcuni uffici pubblici e quelli oltre destinati a punto di riferimento per il mondo dell’associazionismo grottammarese.

A conclusione della progettazione esecutiva si procederà all’appalto dei lavori. L’intervento al costo di 682 mila euro è completamente finanziati da fondi acquisiti, tramite un bando regionale per interventi di riqualificazione urbanistica (c.d. Contratto di Quartiere).

Una volta concluse le opere la struttura diverrà la “casa delle Associazioni”: un mondo che conta localmente 101 realtà (dato accertato sulla base delle collaborazioni attivate con il comune di Grottammare, ndr).

Al momento il primo stralcio dei lavori ha consentito di recuperare un’ampia stanza al piano terra, utilizzata attualmente dalla Corale Sisto V.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 267 volte, 1 oggi)