SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Festa del Patrono torna alle origine ed è un successo. Tanta la gente che abbiamo incontrato nella serata di sabato 13 ottobre si è svolta dopo tanti anni “su Dentre”, al Paese Alto di San Benedetto.

I locali del vecchio incasato (il Torrione, il Caffè dei Poeti, la Degusteria del Gigante, il ristorante Il Relitto e il panificio Giuliani) si sono attrezzati in piazza Bice Piacentini con degli stand e hanno proposto menu ricco e per tutti i gusti, tra panzerottini, panino al prosciutto in porchetta, vincisgrassi, patate fritte, frittelle, frittelletti e bastoncini fritti, pasta al sugo di pesce, olive e frittura di pesce, maritozzo panna e cioccolato, crostate, ciambelloni, cantucci con vino cotto e birra artigianale.

Da sottolineare l’eccellenza dell’organizzazione: il tempo di fare la fila per pagare, prendere da bere e già un ragazzo aveva portato al tavolo il vassoio con il menu scelto.

Tanta allegria fra i ragazzi “sudentrini” vestiti di rosso che giravano sorridenti tra i tavoli.

Poi la mostra fotografica “Obiettivo Paese Alto: viaggio fotografico nel centro storico di San Benedetto del Tronto” organizzata dal mensile “Il Punto sulla Riviera”.

Durante i festeggiamenti è stato possibile anche un “Affaccio sulla storia” grazie alla visita degli scavi archeologici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 657 volte, 1 oggi)