RIPATRANSONE – I consiglieri della minoranza di “Uniti per Ripa” ripropongono all’attenzione di tutti la questione del mattatoio comprensoriale di Ripatransone che nonostante sia stato inaugurato per l’ennesima volta nella scorsa primavera, non è ancora funzionante.

Riceviamo e pubblichiamo:

“Il problema è stato più e più volte almeno quante dono state le reiterate e solenni inaugurazioni pre-elettorali, mai seguite dalla effettiva entrata in funzione dell’impianto. Torniamo sulla ormai più che decennale tiritera con i relativi disagi, le lievitazioni di costi, tutte cose già documentate, però è ora di sapere a che punto siamo in concreto sia sul piano tecnico-funzionale che su quello gestionale su cui non sono mai arrivate risposte e porre fine al ridicolo. La memoria corre all’opuscolo programmatico e propagandistico della lista di maggioranza in cui si legge testualmente: Con euro 1.026.000 di cui 900mila a carico di Stato e Regione Marche, è stato realizzato il nuovo mattatoio comunale comprensoriale in Valtesino funzionante dal giugno 2012.

Non si può rilevare che il termine funzionante ha un significato nel preciso, ma passi pure visto che in tempo di elezioni se ne sparano anche di più grosse, però alla parola, “funzionante” si aggiunge anche la data precisa del giugno 2012, allora la cosa si aggrava e va oltre la sparata elettoralistica fino a meritare una definizione certamente più pesante da cui, per carità di patria, ci asteniamo.

Una presa in giro pure per lo Stato e la Regione paganti oltre che per l’opinione pubblica che, anche se tace, non è fatta di stupidi ma anche di persone che sanno leggere. Aspettiamo forse una nuova tornata elettorale per avere materia di nuove promesse a vuoto? Vogliamo augurarci, ma occorre molto ottimismo che l’Amministrazione comunale scaturita dalle ultime elezioni sia un tantino più concreta e conclusiva di quella che l’ha preceduta “.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)