ANCONA – Si gioca ad un orario insolito quest’oggi, sabato 13 ottobre, nella seconda gara casalinga della Sutor. Le 16:10 sono un orario strano, ma non troppo, se di mezzo c’è una diretta televisiva su La7 e un’occasione da festeggiare a livello nazionale: le 800 presenze in panchina del coach sutorino, Carlo Recalcati. L’avversaria della serata è la Virtus Bologna, reduce da un en plein di due gare vinte su due. L’eccezionalità non sta tanto nella doppietta realizzata, quanto nell’impresa di aver sconfitto una delle squadre più temute del campionato, la blasonatissima Milano. Si prevede un match non facile, ma i Gialloblu hanno dimostrato già nelle precedenti gare di potersela giocare alla pari con tutte.

Partono molto energiche le due squadre, con attacchi veloci e a tutto campo. Nonostante Bologna faccia pesare il suo carattere e l’affiatamento tra i giocatori -ben visibile nei passaggi di Poeta che riesce a filtrare palle difficili, distribuendole oculatamente al centro Gigli– Montegranaro fa sentire la sua voce e si tiene stretta all’avversaria. Un grosso contributo lo dà Steele che mette a segno l’unica tripla del quarto per la Sutor e realizza un totale di 8 punti. Il parziale termina con i Gialloblu in lieve svantaggio: 22-25.

Nei successivi dieci minuti, invece, Montegranaro parte in sofferenza e continua a subire gli attacchi della Virtus fino alla metà del quarto, quando coach Recalcati, sul 30-37, chiama il time-out.  La manovra sortisce un qualche effetto, visto che un paio di minuti dopo le parti si rovesciano ed è l’allenatore Finelli (ex di turno) a voler ragionare con i suoi, sul punteggio di 37-40. Gigli mette in difficoltà la difesa, ma Cinciarini e Steele (su fallo antisportivo di Gaddefors) rispondono, mantenendo la Sutor sui binari giusti. A meno di due minuti dal riposo lungo, purtroppo, Capitan Di Bella si carica di ben tre falli, a cui fa seguito Cinciarini: Poeta ha modo di realizzare 2 canestri importanti che chiudono il periodo con Montegranaro a -6 (41-47).

Nel rientro le due squadre si chiudono bene in difesa e, complice qualche errore da ambo le parti, la retina non sventola, per oltre 4 minuti, se non grazie a Burns che rimedia un fallo e un tiro aggiuntivo da Gigli (44-47). Poi però è la bomba di Gaddefors a riscaldare il canestro e a dare il “la” ad un parziale molto combattuto. Benché sotto di 6 punti, i Gialloblu mettono impegno ed energia e riescono così a riconquistare il pareggio (52-52, canestro di Slay). Coach Finelli, al sesto minuto di gioco, chiede nuovamente il time-out, con buon esito visto che la tripla di Hasbrouck entra senza difficoltà. Ma Gaddefors con due falli quasi consecutivi regala a Montegranaro ben 5 punti (un canestro con tiro aggiuntivo per Steele e due liberi per Di Bella) e vanifica il vantaggio acquisito: 57-57. Il parziale si chiude di lì a poco con la Sutor avanti di uno: 59-58.

Torna a spingere in attacco Bologna nell’ultimo quarto. Ma i ragazzi di Recalcati non si fanno sorprendere.  Le due squadre giocano gomito a gomito e restano attaccate l’una all’altra. Steele fa la parte del leone e per questo, a fine gara, verrà premiato come mvp della serata, con 22 punti realizzati e 25 di valutazione. Purtroppo, a punire la Sutor dall’arco e a definire l’esito della serata è l’ex Ricky Minard che infila una bomba a un minuto e una manciata di secondi dalla fine (73-76). La Virtus si chiude e pressa Montegranaro impedendole di realizzare ulteriori canestri. La sconfitta scende implacabile al suono della sirena: per la seconda volta consecutiva la padrona di casa è battuta sul proprio parquet (73-80).

TABELLINO: Fabi Shoes Montegranaro-Saie3 Bologna  73-80.
FABI SHOES MONTEGRANARO: Steele 22 (6/7, 2/5), Cinciarini 13 (5/8, 0/5), Panzini n.e., Perini n.e., Slay 10 (2/7, 2/5), Piunti n.e., Freimanis 6 (3/4, 0/1), Campani 0 (-/-, -/-), Di Bella 4 (1/2, 0/2), Mazzola  2 (1/3, 0/2), Johnson 7 (2/2, 1/3), Burns 9 (3/8, 0/2). All.: Carlo Recalcati.
SAIE3 BOLOGNA: Gaddefors 14 (3/3, 2/4), Imbrò 0 (0/2, 0/2), Poeta 11 (3/6, 0/3), Moraschini 0 (-/-, -/-), Rocca 2 (1/3, -/-), Gigli 15 (6/8, 1/1), Landi n.e., Parzenski n.e., Tugnoli n.e., Minard 8 (1/4, 1/3), Smith 11 (4/7, 0/3), Hasbrouck 19 (0/3, 5/9). All: Alessandro Finelli
Arbitri: Cicoria, Giansanti, Aronne.
Note: Parziali 22-25, 19-22, 18-11, 14-22. Tiri da due Montegranaro 22/41, Bologna 18/36. Tiri da tre Montegranaro 5/25, Bologna 9/25. Tiri liberi Montegranaro 12/14, Bologna 17/22. Assist Montegranaro 10, Bologna 15. Stoppate Montegranaro 2, Bologna 1. Schiacciate Montegranaro 0, Bologna 5. Rimbalzi totali Montegranaro 33, Bologna 41.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 130 volte, 1 oggi)