SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono diciassette le classi ospitate nei tre plessi che costituiscono la scuola. Oltre a quello centrale di via Golgi in cui vi sono dieci aule, la scuola ha due sedi distaccate: una in viale De Gasperi/via Asiago in cui ci sono 7 aule e la palestra e una in via Luciani che ospita i laboratori di arte, chimica, musica e la ex mensa che non viene più utilizzata da quando è stata attivata la mensa alla scuola “Piacentini”.

Il sindaco Giovanni Gaspari nella mattinata del’11 ottobre ha effettuato un sopralluogo con l’architetto Elio Rocco, responsabile dell’edilizia scolastica e dalla dirigente dell’Isc Centro, Stefania Marini.

Durante la visita, il primo cittadino ha incontrato anche i docenti che hanno sottolineato alcune mancanze della scuola come un’aula magna dove poter realizzare incontri plenari, alcuni spazi strutturati per svolgere le attività di musica (la scuola ha infatti una classe ad indirizzo musicale che necessita di aule per la didattica su singoli strumenti) e spazi più grandi che possano ospitare comodamente classi di 30 alunni.

Gaspari ha rassicurato gli insegnanti in quanto è in animo dell’Amministrazione comunale dotare la città di un nuovo unico plesso per la scuola “Curzi” e per questo, nel piano pluriennale delle opere pubbliche che la Giunta dovrà approvare lunedì 15 ottobre, sono previsti 1 milione e 600 mila euro.

“Viste le condizioni strutturali dei tre plessi e il costo per l’affitto delle due succursali che ammonta a circa 90mila euro annui – ha dichiarato Gaspari – l’intervento non è più rinviabile. E’ necessario offrire ai nostri ragazzi, ai docenti e al personale una struttura idonea e degna di un istituto scolastico comprensivo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 205 volte, 1 oggi)