SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’onorificenza “Gran Pavese Rossoblù” è una riconoscenza della cittadinanza sambenedettese per l’opera svolta da personaggi caratteristici locali, da istituzioni, associazioni, enti e società nelle varie attività economiche, sociali, assistenziali, culturali, formative, sportive, nonché per elevati atti di coraggio e di abnegazione civica.

Sabato 13 ottobre alle ore 11.30, nella Sala Consiliare verrà conferita a Vincenzo Breccia (già maresciallo dei Carabinieri, storico esponente del Circolo dei Sambenedettesi), Maurizio Compagnoni (giornalista Sky sport), Elio Cornacchia (fondatore del Conad Adriatico), Massimo Fabbrizi (medaglia d’argento di tiro a volo alle Olimpiadi di Londra 2012), Giuseppe Naponiello (filantropo, amico della città), Giovanni Quondamatteo (poeta dialettale), Giuseppe Valeri (alla memoria, imprenditore del settore dei media, già vicepresidente della Sambenedettese calcio), Giuseppina Piunti (soprano) e ai componenti del 1° Nucleo sommozzatori della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto.

Per quanto riguarda il programma religioso saranno due gli appuntamenti previsti per ricordare l’anniversario del martirio. Si parte alle ore 11 nella chiesa di San Benedetto martire al Paese Alto si celebrerà la “Santa Messa con i Nonni” e la benedizione delle coppie che festeggiano 50 anni di matrimonio nel 2012. Nel pomeriggio, a partire dalle 17, ci sarà il tradizionale passaggio in chiesa davanti alla tomba del Santo Martire e alle 18 inizierà la solenne Celebrazione presieduta da S.E. Mons. Gervasio Gestori con la suggestiva “Riconsegna della chiave della città al Santo Patrono da parte del Sindaco” e la benedizione alla Città.

Ricchissimo anche il calendario delle manifestazioni civili. Alle ore 9,15 in piazza Sacconi si svolgerà “Adotta un nonno”, caccia al tesoro fotografica di nonni e nipoti per i ragazzi della scuola primaria. A seguire (dopo la Santa Messa) vi saranno le premiazioni, un rinfresco e animazione a cura del Comitato di quartiere Paese Alto e dei ragazzi dell’oratorio della chiesa di San Benedetto martire.

Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16, piazza Sacconi, piazza Dante e i vicoli del paese alto verranno rallegrati dal spettacoli ed animazione itinerante con giocoleria e trampoli in collaborazione con il “Circoludobus” che proporrà laboratori gratuiti per bambini a cura dell’Associazione “Artisti vaganti”.

Alle ore 17 presso il Museo della Civiltà Marinara delle Marche, l’associazione teatrale “Ribalta Picena” donerà all’Amministrazione comunale due costumi tipici della tradizione marinara sambenedettese dei primi del ‘900.

La serata in piazza Bice Piacentini inizierà alla ore 19 con l’apertura degli stand gastronomici e le specialità preparata dal “Locali del Paese Alto” (paninoteca Il Torrione, Caffè dei Poeti, Degusteria del Gigante, ristorante Il Relitto, panificio Giuliani) e lo scoppiettante concerto dei “I Menamenamò” che faranno scatenare il pubblico in balli di pizzica e danze salentine. Lo spettacolo, a cura di Piceno Eventi, è gratuito ed avrà inizio alle ore 21.

Per tutti e tre i giorni di festa sono state organizzate mostre ed eventi collaterali. Da venerdì 12 a domenica 14 ottobre sarà possibile visitare la mostra sugli scavi archeologici di piazza Sacconi, via Rossini ed ex scuola Ettore Sciarra realizzata in collaborazione con la Soprintendenza dei beni archeologici delle Marche e la Archeologic snc. “Affaccio sulla storia”, questo il nome dell’evento, sarà aperta venerdì dalle 17 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Nei tre giorni si svolgerà anche la mostra fotografica a cura del mensile in distribuzione gratuita “Il Punto sulla Riviera” dal titolo “Obiettivo Paese Alto: viaggio fotografico nel centro storico di San Benedetto del Tronto”. I più bei scorci del vecchio incasato saranno mostrati ai visitatori.

Durante la festa resteranno aperti e visitabili anche Palazzo Piacentini (dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, visite guidate per gruppi superiori a 15 persone prenotabili al numero 0735.794588 entro le 14 dell’11 ottobre), la Torre dei Gualtieri (dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 20) e “La casa del vento” di Marcello Sgattoni (dalle 18 alle 20).

Solo per le giornate di sabato 13 e domenica 14 ottobre l’Associazione culturale “Arte e 20” proporrà la mostra “Arte e musica sotto il Torrione” con opere pittoriche di artisti locali che disegneranno una tela dedicata al Santo Patrono che le curatrici dell’iniziativa Tamara Aureli, Jackeline Sanchez Aguado e Cristina Maoloni intendono donare alla Curia.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 253 volte, 1 oggi)