GROTTAMMARE – Il verde manto del Pirani continua a farsi calpestare dai tacchetti dei giovani atleti bianco-celesti come ogni infrasettimanale durante le sessioni d’allenamento, ma lo stadio della città di Grottammare sarà messo a riposo per due domeniche consecutive, visto che i ragazzi di De Amicis dovranno affrontare due fazioni avversarie in trasferta consecutivamente.

Dopo gli ultimi tre match che hanno visto i rivieraschi giocare molto bene senza però centrare i tre punti, adesso è ora di aggiustare la mira. La cognizione di aver raggiunto una buona forma mentis ed un modus operandi prossimi all’essere ottimi, è manforte per i grottammaresi al fine di prosegue con il positivismo e con la voglia di confermare, stavolta accaparrandosi una vittoria, il buon momento.

Domenica la sfida è a Chiaravalle, sul campo del Biagio Nazzaro di Fenucci. Attualmente sesta in classifica e reduce dalla sconfitta contro la capolista Matelica.

Ancora fuori Di Nardo e Silvestri, con un Adamoli sulla via del recupero, il dover caricarsi lo zaino in spalla per due trasferte consecutive (prima Biagio Nazzaro e poi Cingolana) non scolpisce minimamente gli animi dei bianco-celesti, i quali cavalcando l’onda delle ultime performance si sentono motivati e sicuri delle proprie capacità.

Per Fabio Monaco, difensore che nel 2010/2011 si consacrò come uno dei giocatori chiave per poi passare per un anno al Servigliano e figlio del più ben noto allenatore, non c’è alcun motivo di preoccuparsi se la vittoria ancora non giunge.

“Per quanto riguarda l’andamento, finora, non è dei migliori soprattutto leggendo la classifica, purtroppo nonostante le buone prestazioni non siamo ancora riusciti a far bottino pieno e ciò significa che dobbiamo lavorare ancora meglio in settimana per far si che saremo premiati con i tre punti. Le due partite fuori? Non credo che siano un problema, abbiamo dimostrato che anche lontano dal Pirani che riusciamo a creare molto, e poi ce le ritroveremo in casa al ritorno quando i punti avranno un importanza maggiore”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte, 1 oggi)