NERETO – Usato in Val Vibrata fa il pienone. Il mercatino di antiquariato e oggettistica che si svolge ogni prima domenica del mese a Nereto ha registrato ad ottobre un boom di presenze sia in termini di pubblico che di espositori. “L’intero centro servizi Total di Bruno Baldini è stato occupato, compreso il piazzale” si legge in una nota degli organizzatori. Complice anche il bel tempo, sono stati numerosi i visitatori che si sono affollati tra gli spazi espositivi, tra prodotti di artigianato locale, libri antichi e stampe, oggetti di antiquariato e collezionismo, tra cui le radio d’epoca di Valerio di Gaetano, i vecchi juke box di Rolando D’Amico, le creazioni del maestro orafo Francesco Rubini, i vecchi apparecchi ricetrasmittenti dei radioamatori. Tra i prodotti gastronomici anche quelli biologici dell’azienda Agrimondo di Poggio Morello.

Nel corso della manifestazione si è tenuta anche la presentazione del libro “Dentro la pentola la capra gongola” di Francesco Galiffa, il cui volume è un chiaro riferimento al piatto tipico della “capra alla neretese”.

“Soddisfatti per la riuscita della manifestazione i componenti del Comitato organizzatore  che fa capo alla Pro Loco – prosegue la nota – in primis il presidente Pasquale Galiè e la coordinatrice Stefania Castelli. Il mercatino della prima domenica di ottobre offriva antiquariato di qualità, un collezionismo per palati esigenti e tanto usato di tutti i generi, dall’oggettistica agli attrezzi agricoli, con particolare attenzione ai ricambi delle auto d’epoca del mastro Gino Papa, considerato ormai un’istituzione per le Fiat 600. L’evento si riproporrà la prima domenica di novembre e così via per tutto l’anno”. Alla fiera presente anche Radio Odeon con l’intrattenimento musicale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 751 volte, 1 oggi)