SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato siglato nella mattina di martedì 9 ottobre, un protocollo d’intesa che porterà a San Benedetto del Tronto l’Euro Winners Cup 2013, la coppa europea per club di beach soccer, una nuova competizione istituita dalla Beach Soccer World Wide.

La dichiarazione d’intenti è stata sottoscritta per il Comune dall’assessore allo sport Marco Curzi e, per la Beach Soccer World Wide, ente che gestisce per conto della Fifa l’organizzazione dell’attività di beach soccer a livello internazionale, dal direttore generale Gabino Renales e da Ferdinando Arcopinto del dipartimento beach soccer della Lega Nazionale Dilettanti.

La prima edizione della coppa si terrà dal 23 al 26 maggio 2013 quando le squadre vincenti di sette tra i più importanti ed organizzati campionati federali di beach soccer del vecchio continente, Italia e Russia in testa, si sfideranno nella “Beach Arena”, la struttura che sorge sulla spiaggia antistante l’area ex camping, a metà dei 4 chilometri del lungomare di San Benedetto.

Il beach soccer, visto il successo ottenuto ospitando le tappe della Serie A Enel e diversi eventi internazionali, ha un ruolo chiave nel progetto di promozione della città e ha già dimostrato, grazie all’inaugurazione della prima struttura stabile dedicata agli sport da spiaggia lo scorso luglio, di poter esprimere al meglio le potenzialità del connubio tra sport e turismo.

“Finalmente concretizziamo un’idea che inseguivamo da tempo – dichiara Curzi – non solo per l’importanza di un evento di respiro internazionale che verrà ospitato in uno dei pochi stadi in tutta Europa ad avere uno sfondo marino (infatti molti vengono costruiti con spiaggia da riporto), ma anche perché ci aspettiamo un ritorno significativo in termini di presenze turistiche. Infatti per una settimana San Benedetto accoglierà dalle 8 alle 12 squadre con relativi team, senza considerare i sostenitori. Il tutto in un periodo di bassa stagione”.

“La coppa europea è una competizione pensata per far crescere ulteriormente una disciplina che in Italia ha raggiunto obiettivi di rilievo grazie al lavoro svolto dalla Lega Nazionale Dilettanti e all’organizzazione della Fifa Beach Soccer World Cup Ravenna/Italy 2011 – afferma Renales – La scelta di San Benedetto come luogo dove svolgere la prima edizione della Champions League 2013 non è casuale. Sappiamo quanto la città sia impegnata sul fronte del beach soccer e, vista l’ottima accoglienza riservataci, ci auguriamo che il progetto possa crescere e svilupparsi negli anni successivi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 261 volte, 1 oggi)