GROTTAMMARE – La completa dissoluzione delle convenzioni occidentali in un salotto. Roman Polanski torna a parlare di quelli che considera i falsi valori borghesi, dell’apparenza contro la vera natura umana, di ciò che appare in superficie e ciò che si agita nel profondo.

Prosegue con successo la diciottesima stagione di proposte culturali organizzata dall’Associazione Blow Up di Grottammare, Macerie Prime società, culture, opportunità ai tempi della crisi. Giovedì 11 ottobre alla Biblioteca/Mediateca Comunale di Grottammare, alle ore 21.15 è in programma la seconda delle tre serate dedicate alla crisi dal punto di vista esistenziale.

L’ultimo film di Polanski, “Carnage” mette a nudo l’animo umano spogliandolo delle sovrastrutture della convivenza civile, contrapponendo due coppie di genitori che discutono, dapprima amichevolmente e poi via via sempre più violentemente, di un litigio tra i loro figli maschi, due bambini di undici anni, e della violenza che uno ha arrecato all’altro, forse inconsapevole della portata delle sue azioni. Il film sarà introdotto e commentato sempre da Moreno Montanari

In seguito a una banale lite che vede protagonisti due ragazzi, i rispettivi genitori decidono di incontrarsi per far luce sull’accaduto. E così, con Alan (Christoph Waltz) e Nancy (Kate Winslet) da un lato e Michael (John C. Reilly) e Penelope (Jodie Foster) dall’altro, comincia una lunga discussione che, tra cambi di tono e argomenti a proprio favore, presto degenera e verte su tematiche estranee allo scontro dei figli, finendo con il far litigare aspramente l’uno con l’altro, anche all’interno delle singole coppie.

Dalla pièce teatrale “Il dio del massacro” di Yasmina Reza (Adelphi) un furibondo, ispiratissimo cinema da camera dove Polanski tira fuori il meglio di sé, e soprattutto cattura la palpabile performance di quattro interpreti straordinari.

L’ingresso è gratuito con la tessera F.I.C. 2012-2013 che al costo di soli 10 euro offrirà l’iscrizione all’Associazione Blow Up e l’accesso libero a tutte le iniziative della stagione fino al al 21 marzo.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 163 volte, 1 oggi)