GROTTAMMARE – La 5a Giornata del massimo campionato Regionale è andata in archivio con 4 successi (di cui uno esterno) e 4 pareggi (di cui 2 a reti bianche ed altrettanti 1-1); 10 le reti messe a segno in questo 5° turno.
Prosegue la corsa inarrestabile del Matelica (al 5° successo consecutivo, il 3° interno) che battendo di misura (gol partita alla mezz’ora su rigore del solito Api giunto al 4° centro stagionale) ed interrompendo l’imbattibilità della Biagio Nazzaro (al 1° ko stagionale ed esterno) continua a viaggiare a punteggio pieno (5 vittorie su 5 ovvero 15 punti su 15). La neopromossa squadra di Spuri Forotti che ha la miglior difesa del torneo (una sola rete subita) e non subisce gol da 4 partite, ha allungato in vetta visto che si è portata a +4 sulla Fermana (al 2° pareggio stagionale ed anche il 2°di fila in trasferta dopo quello sempre per 1-1 di 2 domeniche fa a Chiaravalle) che pur rimanendo come la capolista imbattuta non è andata oltre l’1-1 a Grottammare.
Proprio il Grottammare (al 4° risultato utile consecutivo, tutti pareggi) ha rimandato ancora una volta l’appuntamento con la prima vittoria stagionale facendosi raggiungere dopo l’iniziale vantaggio firmato dal solito Ludovisi (al 2° centro stagionale e finora unico cannoniere rivierasco in campionato) dai canarini raccogliendo così il 4° pareggio consecutivo in una gara chiusa in 10 uomini (espulso all’88’ sull’1-1 Ludovico Capriotti per doppia ammonizione).
Mercoledì prossimo 17 ottobre sempre al Pirani Grottammare e Fermana si rincontreranno per il ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia d’Eccellenza (Marche). All’andata è finita come in campionato 1-1 risultato che in coppa è costato la panchina gialloblu a Gianluca De Angelis poi sostituito da Tiziano Giudici.
Al 3° posto (ora a -5 dalla vetta), rimane il Pagliare (al 4° risultato utile consecutivo, 1° pareggio stagionale, veniva da 3 successi consecutivi) che ha strappato il pari tra le mura amiche solo al termine del recupero (94′) col Montegranaro (al 4° risultato utile di fila, 2° pareggio consecutivo dopo quello interno a reti bianche con la Vigor Senigallia) , ma è stato agganciato (in 3a posizione) dalla Vigor Senigallia (al 3° successo stagionale sempre in casa dove finora ha vinto 3 partite su 3) che ha battuto di misura la Monturanese (al 3° ko stagionale, il 2° consecutivo dopo quello interno col Matelica, il 1° in trasferta dove veniva da 2 successi di fila). La squadra di Clementi (espulso per proteste al 73′) ha chiuso l’incontro in inferiorità numerica visto l’espulsione al 68′ sul risultato già di 2-1 dell’attaccante Pesaresi (autore del 1° gol) per doppia ammonizione.
Riscatto della Forsempronese (al 3° successo stagionale, il 2° interno) che dopo 2 ko consecutivi è tornata al successo battendo tra le mura amiche con un gol segnato in pieno recupero (92′) l’Urbania (al 3° ko nelle ultime 4 giornate, il 2° esterno) salendo così al 5° posto.
Da segnalare il primo successo stagionale del Tolentino (al 3° risultato utile consecutivo, dopo i 2 pareggi a reti bianche di Grottammare ed in casa con la Biagio Nazzaro) che ha espugnato di misura Cingoli inguaiando sempre più i padroni di casa che sembrano ormai in caduta libera. Cremisi che hanno giocato l’intero secondo tempo in superiorità numerica vista l’espulsione al 44’sul risultato di 0-0 del difensore locale Mengoni per doppia ammonizione.
La notizia oltre alla prima vittoria è che la squadra di Luigi Zaini dopo la scorpacciata di gol subiti (ben 8) nelle prime 2 giornate non subisce più gol da 3 partite.
Primo punto stagionale per la Cagliese (al 1° pareggio stagionale) che dopo 4 ko consecutivi ha impattato a reti bianche tra le mura amiche con l’Elpidiense (al 2° pareggio stagionale, il 1° esterno).
La squadra pesarese resta fanalino di coda ma non più in solitario visto che ha agganciato a quota 1 la Cingolana (al 4° ko consecutivo, il 2° interno) che come detto sopra ha perso in casa col già citato Tolentino, ha la peggior difesa (10 reti subite) del torneo e non segna da 3 partite. Unico gol realizzato dalla squadra di Ciattaglia nel 5-1 subito alla 2a giornata a Montegranaro.

Risultati e marcatori 5a giornata d’andata Eccellenza Marche di domenica 7 ottobre 2012 :
Cagliese-Elpidiense 0-0; Cingolana-Tolentino 0-1 (56’Bernabei); Corridonia-Atletico River Urbinelli 0-0 ; Forsempronese-Urbania 1-0 (92’Piersanti); Grottammare-Fermana 1-1 (51’Ludovisi [G], 70’ Manno [F]); Matelica-Biagio Nazzaro 1-0 (30′ Api su rigore); Pagliare-Montegranaro 1-1 (60′ Adami [M], 94′ Crocetti [P] ) ; Vigor Senigallia-Monturanese 2-1 (7’Pesaresi, 59’Coppa, 64′ Marcantoni [M] ) .

CLASSIFICA: Matelica 15, Fermana 11, Pagliare e Vigor Senigallia 10, Forsempronese 9 , Biagio Nazzaro Chiaravalle e Montegranaro Provincia Fermana 8, Corridonia 7, Monturanese 6, Atletico River Urbinelli, Elpidiense Cascinare e Tolentino 5, Grottammare ed Urbania 4, Cagliese e Cingolana 1.
Prossimo turno 6a giornata d’andata di domenica 14 ottobre 2012 ore 15:30:
Atletico River Urbinelli-Cingolana ; Biagio Nazzaro Chiaravalle-Grottammare ; Elpidiense Cascinare-Vigor Senigallia ; Fermana-Pagliare ; Montegranaro Provincia Fermana-Forsempronese (Anticipo di sabato 13) ; Monturanese-Corridonia (Anticipo di sabato 13) ; Tolentino-Matelica ; Urbania-Cagliese.
La scorsa stagione al Comunale di Chiaravalle finì con un pirotecnico pareggio per 3-3 (35´ Ramadori [G], 38´Tonici [B.N.] su rigore, 54′ Ramadori [G], 72´ Ludovisi [G], 73´ Battaglia [B.N], 83´ Tonici [B.N.])

CLASSIFICA MARCATORI: In testa alla classifica cannonieri ci sono Daniele Api (3 su rigore) del Matelica, Mariano Manno della Fermana ed Enrico Pezzoli del Pagliare con 4 gol ciascuno.
Alle loro spalle troviamo Amadio dell’Elpidiense Cascinare, Coppa e Pesaresi della Vigor Senigallia, Cossa dell’Atletico River Urbinelli e Donzelli della Biagio Nazzaro con 3 reti a testa . Completano l’attuale podio Aljevic e Gibellieri del Pagliare, Bracciotti e Marani dell’Elpidiense Cascinare, Cacciatore e Severini del Matelica, Camilletti della Forsempronese, Cognigni del Tolentino, Ludovisi del Grottammare, Marasca ed Okere del Corridonia, Mounsif Zohir dell’Urbania, Petruzzelli del Montegranaro e Raffaeli della Monturanese con 2 gol ciascuno.
Seguono Adami, Argiolas, Mariani, Polenta , Alessandro Rossi e Zanetti del Montegranaro, Alessandrini della Biagio Nazzaro, Bernabei del Tolentino, Biagini e Petitti della Cagliese, Bolzan, Cudini e Lepre della Fermana, Luca Braccioni e Patarchi dell’Urbania, Camillini ed Andrea Capenti del Corridonia, Cencioni e Rossi dell’Atletico River Urbinelli, Colella, D’Addazio e Jachetta del Matelica, Crocetti, De Luca, Filipponi e Merlonghi del Pagliare, Lucesoli della Cingolana, Simone Luchetti, Pagliari e Piersanti della Forsempronese, Marcantoni della Monturanese e Ruggieri della Vigor Senigallia, tutti con un centro a testa.

STATISTICHE ECCELLENZA MARCHE NEL DETTAGLIO DOPO LA 5A GIORNATA:
POSITIVE:
Le squadre imbattute e con la migliore serie positiva di 5 risultati utili consecutivi sono: Fermana e Matelica.
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Matelica con 5 successi consecutivi.
Non subisce gol da più partite: Matelica da 4 gare consecutive (430 minuti complessivi)
Miglior attacco:Pagliare con 12 reti all’attivo.
Miglior difesa: Matelica con una sola rete subita.
Migliore differenza reti : Matelica con un +10 (11-1).
Maggior numero di vittorie:Matelica con 5 successi (consecutivi)
Maggior numero di pareggi: Grottammare con 4 pari (consecutivi).
Le squadre che hanno fatto più punti in casa sono : Matelica e Vigor Senigallia con 9 frutto di 3 successi interni a testa.
Maggior numero di punti in trasferta: Matelica e Monturanese con 6 frutto di 2 successi esterni a testa.
Le squadre finora a segno col maggior numero di giocatori sono: Montegranaro (Adami [1], Argiolas [1], Mariani [1], Petruzzelli [2], Polenta [1], Alessandro Rossi [1] e Zanetti [1]) e Pagliare (Aljevic [2], Crocetti [1], De Luca [1], Filipponi [1], Gibellieri [2], Merlonghi [1] e Pezzoli [4]) con 7 diversi marcatori a testa.
Minor numero di espulsioni: Biagio Nazzaro , Fermana, Matelica e Montegranaro con 0 cartellini rossi rimediati.
Minor numero di ammonizioni: Matelica e Monturanese con 8 cartellini gialli a testa rimediati.
Migliore media inglese: Matelica con un +4 .

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte : Cagliese e Cingolana con 4 ko a testa.
Peggior striscia negativa in corso: Cingolana con 4 ko consecutivi
Non segnano da più partite: Atletico River Urbinelli e Cingolana da 3 gare consecutive.
Minor numero di vittorie: Cagliese, Cingolana e Grottammare con 0 successi.
Minor numero di pareggi: Forsempronese, Matelica e Monturanese con 0 pari.
Peggior difesa:Cingolana con 10 reti incassate.
Peggior attacco:Cingolana con una sola rete realizzata.
Peggior differenza reti: Cingolana con un -9 (1-10).
Minor numero di punti tra le mura amiche : Monturanese a quota 0 frutto di 2 ko interni .
Minor numero di punti esterni sono: Cagliese , Cingolana e Corridonia a quota 0, frutto di 2 ko esterni a testa.
Maggior numero di espulsioni (di giocatori) : Cagliese e Tolentino con 3 cartellini rossi a testa rimediati.
Maggior numero di ammonizioni: Cagliese con 17 cartellini gialli rimediati.
Peggior media inglese: Cagliese e Cingolana con un -10.

Statistiche Grottammare:
Vittorie:0
Pareggi: 4 (con Elpidiense Cascinare, Tolentino, Atletico River Urbinelli e Fermana).
Sconfitte: una (con la Monturanese).
Gol fatti: 2 (1 in casa ed 1 in trasferta) entrambi con Ludovisi .
Gol subiti: 3 (2 in casa ed 1 fuori) .
Differenza reti: -1 (2-3)
Capocannoniere: Dario Ludovisi con 2 reti all’attivo
Punti interni: 2 (su 3 gare in casa): 2 pareggi ed un ko.
Punti esterni:2 (su 2 gare in trasferta): 2 pareggi.
Espulsioni (di giocatori): 2 (Ludovico Capriotti e Schicchi)
Ammoniti: 11
Media inglese: -7

RISULTATI ANDATA QUARTI DI FINALE DELLA COPPA ITALIA D’ECCELLENZA (MARCHE) di mercoledì 26 settembre:
Atletico River Urbinelli – Forsempronese 0-0
Vigor Senigallia – Matelica 0-1 (21′ Piciotti)
Corridonia – Elpidiense Cascinare 0-1 (55’Amadio)
Fermana – Grottammare 1-1 (63’Lepre [F], 68’Ludovisi [G] su rigore)
Le gare di ritorno a campi invertiti si disputeranno il 17 ottobre (anzichè il 10 come era previsto in precedenza).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 164 volte, 1 oggi)