SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il gesto di Marcello Di Finizio ha ottenuto i suoi frutti. “Non mi arrenderò mai finché non mi ascolteranno e fisseranno un incontro” ci aveva detto al telefono nella mattinata del 5 ottobre, durante un incontro dell’Itb. Ricordiamo che l’imprenditore triestino si è arrampicato per 30 ore sulla Cupola di San Pietro per protesta contro la Bolkestein.

Il gesto di Di Finizio, “un’azione da non ripetere”, ci tiene a precisare il presidente dell’Itb Giuseppe Ricci, è stato però “lo strumento che ci ha permesso di far conoscere la nostra assurda situazione a tutta Italia e a tutto il mondo: noi eravamo in piazza San Pietro fin dal primo istante perché Di Finizio è uno di noi, e occorre dire che il suo gesto è arrivato oltre tutti i carrozzoni che pretendono di rappresentare gli imprenditori balneari, invece svendendoci alle multinazionali”.

Ricci, reduce da una puntata di Piazza Pulita, la trasmissione politica e di attualità de La7, ricorda: “Siamo l’unica associazione che è arrivata concretamente all’Anci, dove non c’erano altri rappresentanti sambenedettesi, perché abbiamo consegnato un documento che, assieme alla battaglia di Di Finizio, ci ha consentito di arrivare dai ministri Gnudi e Moavero Milanesi. Tutto questo mentre gli altri carrozzoni ci ignorano e sono ancora alla bozza Fitto, quella delle aste coi paletti, ovvero alla vendita della nostra vita concordata. Se la gente capisce questo forse potremo salvarci e lottare, se non lo capisce sappiano che siamo stati già venduti”

“Andremo al Sun di Rimini che è il centro nazionale del turismo balneare, non come Confesercenti e Confcommercio che non lo capiscono”: così dopo il convegno di lunedì 8 ottobre a Rimini, si arriverà ad un documento condiviso tra tutti i balneatori che il 10 ottobre sarà consegnato al ministro Moavero Milanisi”.

Intanto l’Itb invita tutti gli operatori a partecipare al Sun di Rimini dal 7 al 9 ottobre.

“Una cattedrale del turismo balneare- commenta Ricci- che le altre associazioni di categoria boicotteranno per trovarsi negli stessi giorni a Senigallia.  Sarà presente anche Di Finizio. Dall’incontro dell’Anci nazionale del 4 ottobre in cui era presente anche il sindaco Giovanni Gaspari è risultato chiaro che solo noi abbiamo presentato un documento gli altri non hanno prodotto nulla.”.

Il segretario dell’associazione Stefano Giammarini ha commentato che molti imprenditori italiani dopo il gesto di Di Finizio hanno contattato l’Itb per sapere qualcosa in più sulla Bolkestein: “Dopo Rimini andremo in giro per l’Italia ad informare la gente”.

“A differenza delle altre associazioni che si ritrovano tra di loro- ha aggiunto Ricci – noi incontriamo gli altri”.

All’incontro presente anche il presidente degli Albergatori Gaetano Sorge che dichiara: “Evitiamo che gli chalet finiscano in mano agli amici dei politici”.

L’incontro dell’Itb al Sun di Rimini con  Ricci si terrà  lunedì 8 ottobre dalle 10 di mattina.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 299 volte, 1 oggi)