SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha soffiato su cento candeline la signora Stamura Paolucci, neo centenaria damercoledì 26 settembre. Grande festa alla presenza della sorella 93enne Trieste, della figlia Marcella con la quale la nonnina vive, dei nipoti e del pronipote più piccolo Marco.

Per l’occasione l’assessore alle politiche sociali Margherita Sorge ha consegnato un mazzo di fiori benaugurante a nome di tutta l’Amministrazione comunale e, idealmente, dell’intera città.

Nata a Milano, la signora Stamura si è trasferita nella Riviera delle palme all’età di dieci anni vivendo prima a Grottammare insieme ai genitori, alla sorella Trieste e al fratello Oberdan e poi trasferendosi a San Benedetto nel 1938 anno in cui si è sposata con il signor Nazzareno Patrizi.

È stata una delle prime commercianti sambenedettesi, infatti era proprietaria di una delle più rinomate lavanderie di viale De Gasperi, mentre il marito lavorava come ragioniere presso una delle prime associazioni marinare della città la “Levante”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 158 volte, 1 oggi)