MARTINSICURO – Far rispettare le regole basilari della convivenza civile previene i reati più gravi. Questa, in sintesi, la chiave che ha permesso di ripulire la New York violenta degli anni 80. E questo forse servirebbe ai cittadini di Martinsicuro, soprattutto dopo la scoperta in questi giorni di almeno tre, ma potrebbero essere sicuramente di più, discariche abusive. Siringhe, vecchie coperte, materiale edile, fogliame, secchi di vernice, televisori e altro campeggiano in Via Trento, ai piedi del marciapiede, così come sulla statale 16, non lontano dalla ex Fornace. Situazione ormai ben più conclamata se ci si sposta nei pressi del cimitero di Villa Rosa, dove l’immondizia lasciata addirittura ostacola il passaggio di una stradina secondaria.
Gran parte di questi rifiuti sono classificati speciali e, per la loro rimozione, il Comune è costretto quotidianamente a contattare la ditta specializzata per effettuare il ritiro di tale materiale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 551 volte, 1 oggi)