Montottone-Porto d’Ascoli 1-2

MONTOTTONE: Tassotti, Carelli, Alessi, Monterubbianesi, Luzi Ciccola A, Cappella Mo, Murazzo, Ciccola P (78’ Muzi), Bibini (46’ Cannellini), Moretti (Starace E).

A disposizione: Armellini, Traini, Storace R, Cappella Ma. Allenatore: Malaspina

PORTO D’ASCOLI: Capriotti, Leopardi, Mannocchi, Angelini, Capretti, Oddi, Di Girolamo (87’ Pelliccioni), Troiani, Carosi, Di Lorenzo (79’ Belardinelli), Cipolloni.

A disposizione: Piunti, Grossetti, Virgili, Malizia, Mercatili. Allenatore: Filippini

ARBITRO: Perozzi di Ancona

MARCATORI: 5’ Carosi, 68’ Alessi (M), 70’ Di Lorenzo.

NOTE: Espulso Troiani (PDA) al 77’ per doppia ammonizione; l’arbitro concede 7’ di recupero.

MONTOTTONE – In vetta, benché prematuro lasciarsi prendere da facili entusiasmi. Intanto il Porto’Ascoli si gode primato e vittoria dopo il coriaceo match di recupero in quel di Montottone.

Partenza sprint per i biancocelesti che dopo solo 5 minuti passano in vantaggio: angolo di Di Lorenzo, spunta l’imponenza di Carosi il quale mette a sedere Tassotti. Rispondono i locali al 17’ con un tiro teso di Ciccola P, Capriotti con la punta dei guantoni mette in corner.

Ancora Ciccola P serve Moretti in verticale ma la difesa ospite salva in angolo. Dalla bandierina Bibini fa partire un cross per Ciccola P, schiaccia di testa, la sfera rimbalza a terra poi si impenna sopra la traversa.

Scocca la mezz’ora quando Angelini si destreggia con maestria a centrocampo offrendo un assist a Di Girolamo sull’out di destra, il quale scarica un sinistro terminato in angolo. Trascorrono pochi minuti e Di Girolamo in area serve al centro Di Lorenzo, il tiro ribattuto giunge sui piedi di Carosi, Tassotti blocca a terra.

La ripresa appare più intensa con il Monttotone volto a ribaltare il match e il Porto d’Ascoli dedito a scardinare il fortino dei tre punti. Al 63’ Ciccola P colpisce la traversa a pochi passi da Capriotti. E al 68’ i locali agguantano il pari: una mischia in area con Alessi che fa partire una conclusione all’incrocio del primo palo.

Il Porto d’Ascoli è una squadra dura a morire, due minuti dopo sono di nuovo in vantaggio: contropiede di Di Lorenzo che infila in diagonale Tassotti. L’arbitro al 77’ espelle per doppia ammonizione Troiani, costringendo i biancocelesti a giocare in dieci per 20 minuti.

Il Montottone cerca di asserragliare l’area ospite ma la muraglia del Porto d’Ascoli non si lascia intimorire e l’ultimo sussulto giunge proprio dai ragazzi di Filippini: galoppata di Di Girolamo, il sinistro è di poco alto sopra la traversa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 335 volte, 1 oggi)