BARBETTA 6,5: Una sola parata al 28’ su tiro di Leonetti; si ripete al 56’ con un grande intervento su Ricamato. Ammonito per perdita di tempo al 67’. Nonostante il pressante attacco dell’Agnonese, è stato poco impegnato ma è sempre sembrato sicuro.

DISANTO 6: Col nuovo modulo del 3-5-2 ha giocato un po’ più in fase avanzata rispetto alle altre partite. Macchia però la sua prestazione con un ingenuo fallo che causa il rigore il quale poteva portare alla sconfitta.

TRACCHIA 6: Aveva giocato un ottimo primo tempo (sicuramente il migliore di questo campionato), ma nella ripresa sovente è apparso in difficoltà e un po’ disattento in occasione del gol di Pizzuteli sviluppatosi sulla fascia sua di competenza.

CARPANI 6: Ha corso per 95’ non fermandosi mai ma in fase di costruzione ha sbagliato numerosi palloni. E’ comunque un elemento indispensabile.

IANNI 6: Prende il posto di Aquino e sbroglia in area molte situazioni difficili trovandosi spesso di fronte l’intramontabile Bubù Keità. Nella ripresa gli lascia un po’ di libertà me per fortuna l’attaccante del Mali’ appare un po’ stanco.

MONTEFUSCO 6: Rientra dopo alcune domeniche e nel primo tempo si fa trovare pronto anche se aveva di fronte un attaccante esperto come Sivilla. In occasione del gol però si fa scappare Pizzuteli. Già ammonito, rischia l’ espulsione ma l’ arbitro lo grazia, richiamandolo solo verbalmente.

MARINI 6,5: La solita partita senza errori. La continuità del suo rendimento è impressionante.

TRAINI 6: In un campo veloce e corto come quello sintetico di Agnone spesso si trova in difficoltà ma disputa un buon primo tempo fornendo fra l’ altro il pallone per il gol di Santoni. Nella ripresa entra un po’ in confusione anche se sfiora il gol al 63’.

SANTONI 6,5: A San Nicolò fornisce gli assist per i gol di Pazzi e Shiba.Oggi segna un gran gol bevendosi mezza squadra da solo. Dopo la sua uscita la Samb arretra il baricentro. Merita il posto da titolare.

GUGLIELMI 6: Non ripete la grande prestazione di domenica scorsa, ma si adatta alle esigenze della squadra sacrificandosi e beccandosi numerosi insulti dalla tribuna per i suoi trascorsi con l’ Atletico Trivento.

SHIBA 6: Non ha ricevuto neanche un cross dalle fasce per sfruttare il colpo di testa, la sua specialità. Alcuni tiri sono fuori misura ma sfiora il gol nel finale quando si allunga troppo il pallone ed è bravo Leonardi ad anticiparlo.

PUGLIA 6: (dal 55’ al posto di Santoni): ci aspettavamo che lui cambiasse il volto della partita ma è stato schierato troppo lontano dalla fascia per cui non ha potuto esibire tranne una volta i suoi proverbiali allunghi.

CAMILLI N.G (dall’ 80’ al posto di Tracchia): gioca solo 10’ il tempo comunque per rimediare un’ ammonizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 556 volte, 1 oggi)