URBANO (ALLENATORE AGNONESE) La Samb è una grande squadra e anche molto esperta per questa categoria: si è trattato di una bella partita, molto combattuta. Mi è piaciuta la capacità di reagire della mia squadra. Il nostro obiettivo comunque è uno solo: la salvezza.

GUGLIELMI Purtroppo, anche se non era nostra intenzione, nella ripresa abbiamo abbassato troppo il baricentro, così abbiamo consentito ai nostri avversari di prendere il predominio del gioco, purtroppo l’Agnonese nella seconda frazione ha dato qualcosa in più di noi. Bisogna dire che avevamo molti assenti che pesano nello scacchiere del mister.

SANTONI Vincere e portare a casa i tre punti sarebbe stato molto importante, mentre adesso dobbiamo iniziare a rincorrere. Il nostro primo tempo non lo definirei bellissimo, piuttosto equilibrato, mentre occorre dire che siamo stati anche fortunati nella ripresa perché l’Agnonese ha sbagliato un rigore che poteva significare la nostra sconfitta. Il terreno di gioco era in cattive condizioni ma questo non può essere un alibi, c’è da dire che facciamo fatica a mantenere il possesso palla, dobbiamo lavorare in questo senso.

PALLADINI Abbiamo giocato troppo contratti ma ci è andata bene perché Keità alla fine ha anche sbagliato un rigore. Non so cosa sia accaduto nel secondo tempo, forse anche la paura degli avversari ma ci siamo abbassati troppo sbagliando 4 o 5 ripartenze che potevano essere molto pericolose. Non credo valga la pena appellarsi agli assenti, conta chi va in campo e nel primo tempo abbiamo disputato una buona partita, certo che poi l’uscita di Santoni ha voluto dire che il modulo iniziale fosse cambiato, dovendo mettere Puglia in attacco anche se questo non è ovviamente il suo ruolo. Purtroppo ho visto un po’ di egoismo nella ripresa, potevamo fare di più e meglio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.012 volte, 1 oggi)