ALBA ADRIATICA – La televisione sempre accesa da diversi giorni e il fatto che non rispondesse al citofono e al telefono sono stati i segnali che hanno insospettito i vicini e fatto scattare i soccorsi. I Vigili del Fuoco, intervenuti sabato pomeriggio nell’appartamento di via Udine ad Alba Adriatica hanno fatto il triste ritrovamento: Attilio Scaramazza, pensionato di 84 anni, era morto da almeno una settimana, e il corpo in avanzato stato di decomposizione. E’ l’ennesima storia di solitudine che colpisce gli anziani quella avvenuta nella cittadina albense. L’uomo, molto noto in città in quanto era stato vicecomandante dei Vigili Urbani ad Alba Adriatica, viveva da solo. Da diversi giorni i vicini di casa avevano notato che la posta non veniva più ritirata, la televisione era sempre accesa e avendo provato a contattarlo diverse volte al citofono e al telefono, non avevano avuto nessuna risposta. Quando i Vigili del Fuoco sono giunti sul posto, insieme ai carabinieri e all’ambulanza, hanno forzato la porta d’ingresso e trovato l’anziano disteso a terra privo di vita. La causa del decesso, avvenuta da almeno una settimana, forse dieci giorni, sarebbe da attribuire ad un malore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.268 volte, 1 oggi)