GROTTAMMARE – Più che amara imposta per i turisti, si è rivelata una magra entrata per l’Amministrazione comunale grottammarese. In questi giorni sono stati resi noti i dati relativi, “all’incasso”, della Tassa di soggiorno che ricordiamo essere entrata in vigore nel luglio 2012 dopo l’approvazione di uno specifico regolamento .

Le previsioni del bilancio 2012, presentato nello scorso inverno, mostravano una proiezione in entrata pari a 150 mila euro, ma sono solo 78 mila gli effettivi incassi delle strutture ricettive della Perla dell’Adriatico riversati nelle casse comunali. Un dato questo non ancora definitivo ma che di certo non consola, vista l’aspettativa, senz’altro più rosea.

Intanto nel mese di ottobre l’assessore al Turismo Simone Splendiani si muoverà per organizzare un’ulteriore “Tavolo del Turismo” con tutti gli operatori e questo sarà fatto con dati alla mano visto che si stanno già attendendo quelli delle effettive presenze calcolati della Regione Marche

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 332 volte, 1 oggi)