SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Uno strano modo di passare il venerdì pomeriggio a San Benedetto, quello del 28 settembre. Un gruppo di ragazzi, una decina si è aggirato per il corso ad abbracciare a tutti. Tra il rossore di alcuni, grandi risate di altri e qualche tipo che probabilmente non capendo la situazione, non si è fatto toccare, si è svolto una sorta di flash mobs  dedicato ai “Free Hugs” (abbracci gratis).  L’iniziativa è stata ben accolta dai passanti.

Una simpatica ‘idea nata in Australia, a Sidney e diffusa su Facebook che Sofia Scipi e Giulio Salvatore hanno “abbracciato” e realizzato  anche nel Piceno: “Il Free Hugs- commentano i due-  è un modo per portare il sorriso e un abbraccio a chi non ce l’ha. Abbiamo scoperto la pagina australiana e ne abbiamo fatto una noi ad Ascoli. Con oggi è la quarta volta che organizziamo un evento simile e la seconda a San Benedetto. Un modo per regalare affetto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 553 volte, 1 oggi)