ALBA ADRIATICA – Le strutture ricettive di Alba Adriatica sono diventate, oramai, l’habitat naturale dell’attività dell’Aics Lazio (Associazione Italiana Cultura e Sport) e di riflesso dell’Ara (Associazione Romana Arbitri). Domenica 23 settembre, infatti, proprio ad Alba Adriatica si è svolta la nona edizione del meeting regionale di Ara. Una sorta di raduno degli arbitri (circa 60), che a partire da lunedì 24 settembre torneranno a calcare i campi capitolini e della provincia di Frosinone con la ripresa dell’attività dell’Aics Lazio.

Il meeting, nato sotto lo slogan “La forza del Gruppo”, rappresenta il momento che chiude una serie di attività che sono state promosse ad Alba Adriatica (ma anche a Tortoreto e Martinsicuro) da Aics Lazio e Costa dei Parchi. Manifestazioni di natura sportiva (calcio giovanile, calcio a 5, 7, 11, pallavolo e tornei riservati alle professioni), nate nell’ambito dell’iniziativa “Sport senza confini”, che hanno vivacizzato il flusso turistico in bassa stagione. Sotto questo aspetto, il progetto studiato dal Consorzio Turistico Costa dei parchi ha garantito presenze turistiche, in bassa stagione, nelle strutture ricettive del comprensorio, certificate dai dati. Un’esperienza, questa, sicuramente positiva, che ha tracciato un filone nuovo. Nel 2013 il binomio sport e turismo sarà riproposto, visto che l’Aics Lazio ha già definito il programma delle manifestazioni che saranno ospitate sul litorale. Un accordo rinnovato con ulteriori novità.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 139 volte, 1 oggi)