per vedere il video clicca sulla destra

attendi qualche istante per l’avvio dello spot

il numero di visualizzazioni su YouTube non tiene conto dei video visti su RivieraOggi.it

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – ​Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Movimento 5 Stelle relativo ​alla realizzazione dello stoccaggio Gas Plus. Clicca qui per tutti gli approfondimenti tecnici.

“L’assessore regionale all’Ambiente Sandro Donati (Idv) finge di dare risposte alle tre interrogazioni poste sul progetto di stoccaggio gas, una strada già percorsa da sindaco, assessori e consiglieri comunali di maggioranza.

Ancora una volta l’assessore perde un’ottima occasione per difendere la salute e i diritti di tanti suoi concittadini; ancora una volta una riunione istituzionale diventa la sede perfetta di una rappresentazione molto simile a quella della commedia dell’arte.

L’assessore, protagonista di questo brutto spettacolo, a fronte di tre interrogazioni dei consiglieri Latini, Cardogna e Bucciarelli sulla questione dello stoccaggio gas a San Benedetto del Tronto, esprime il proprio talento nel fingere di dare risposte, leggendo con soporifera cadenza la scheda tecnica del progetto d’impianto, costringendo addirittura il Presidente del Consiglio a riprenderlo affinchè dia più energia alle proprie parole. Attenzione, non si tratta di debolezza o di scarsa capacità oratoria, ma di alta efficienza (mala)politica, utile sia per creare finti contenuti, che per trovare perfetti capri espiatori su cui trasferire le dovute responsabilità.

Parliamo dell’Arpam, la cui relazione tecnica sullo stoccaggio dichiara che l’inquinamento atmosferico generato dall’impianto sarebbe “scarsamente significativo”. Falsità di cui Sandro Donati si fa portavoce in quanto non diretto responsabile, ma che lo rendono un complice perfetto di un delitto che si sta attuando nei confronti della salute e dei diritti degli abitanti del nostro territorio.

E’ una commedia che inevitabilmente si trasforma in dramma. Il dramma di un assessore all’Ambiente che in verità non si preoccupa dell’ambiente; un amministratore che non si prende cura e non difende il proprio territorio (Donati vive ad Acquaviva) e i diritti dei cittadini; una figura istituzionale che recita senza emozioni una parte, nascondendo la propria volontà, esattamente come finora hanno fatto le varie figure istituzionali sambenedettesi (sindaco Gaspari, assessore Canducci, assessore Spadoni, consiglieri di maggioranza), abili attori che finora sono stati in grado di mascherare le loro vere intenzioni nei confronti della centrale di stoccaggio gas “San Benedetto”.

Rivolgendoci a questi amministratori regionali e comunali, diciamo che per il 5 Stelle ormai è chiara la loro propensione alla realizzazione di questo impianto, per cui è inutile continuare ad indossare maschere variopinte. Andrandranno certamente avanti come hanno fatto finora, ignorando la volontà dei cittadini, nascondendo loro la verità, continuando quindi a recitare la loro parte nella “drammedia” che si svolge nel teatro della malapolitica”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 354 volte, 1 oggi)