SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ordine del giorno riguardante lo stadio Riviera delle Palme approderà in Consiglio Comunale il prossimo mese di ottobre. L’ha garantito il sindaco Gaspari all’avvocato Paolo Gaetani, referente dell’imprenditore Fabio Russo, interessato alla gestione estiva dell’impianto di Viale dello Sport per la realizzazione di eventi pubblici, quali concerti o spettacoli dal vivo. In cambio, il club rossoblù ricaverebbe 150 mila euro per la messa a norma dello stadio e altri 450 mila, per la copertura parziale dei debiti contratti dalla Rdp per i lavori del tetto fotovoltaico.

Gaetani ha incontrato martedì mattina la segretaria generale del Comune, Fiorella Pierbattista, che ha definito regolare la delibera relativa alla convenzione. Il primo cittadino rivierasco ha quindi ribadito la propria convinzione sulla bontà del progetto, mostrando tutta la volontà nel portare a termine l’accordo. All’interno di quest’ultimo rientra però pure il contestato appezzamento di terreno in Contrada San Giovanni. Di proprietà comunale, il lotto interessa ampiamente Russo, che vorrebbe installarci un distributore di benzina low-cost.

Pertanto, è proprio su questo punto che la maggioranza ha mostrato profonde crepe. Diversi esponenti della giunta e consiglieri comunali del Partito Democratico non hanno celato nei giorni scorsi il loro malumore per la possibile trattativa, in quanto lo stesso perimetro – come spiegato altre volte – fu richiesto con la medesima concessione tempo fa dalla Delta Oil, senza che mai ottenesse una risposta. Non solo: il “baratto” per qualcuno non risulterebbe equo, ovvero decisamente troppo vantaggioso per l’impresa rappresentata da Gaetani.

Cosa è cambiato nel frattempo? Come mai un argomento così bollente, tanto da causare lo slittamento dell’approdo in Consiglio Comunale il 21 settembre, improvvisamente appare come prossimo alla soluzione?

A tal proposito, stupisce e non poco lo spaesamento del Pd, che ad oggi non sembra essere al corrente dell’evolversi della faccenda. “Alla riunione di maggioranza di martedì sera non si è parlato di stadio”, informano i consiglieri comunali democrat. “Non sappiamo nulla, nessuno ci ha comunicato niente – spiega Silvano Evangelisti – da una settimana non riceviamo informazioni, ossia da quando Gaspari ci disse che avrebbe effettuato degli approfondimenti”.

Chiarimento che, per forza di cose, avverrà al più presto. Lì si conosceranno le sorti della maggioranza: clamorosa rottura o altrettanto clamorosa riappacificazione?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 496 volte, 1 oggi)