GROTTAMMARE – “Bisogna cambiare le regole, senza delegare altra sovranità alle istituzioni europee che non sono più democratiche. Questo dovrebbe fare un governo democratico come il nostro, ma non lo fa”: dure, realistiche e mirate  le parole del giornalista, saggista e politico Giulietto Chiesa, riprese da un suo intervento video postato in data 14 settembre 2012 sul sito internet www.giuliettochiesa.it

E sarà proprio a Grottammare che Chiesa parlerà di “2012 – Odissea nella crisi”, giovedì 20 settembre, alle ore 21:30, presso palazzo Kursaal.

L’appuntamento è il primo della stagione culturale targata Blow Up che, per l’anno 2012-2013, verterà su un argomento che (quasi) tutti gli italiani vivono sulla propria pelle, la crisi.

La serata sarà condotta da Paolo Bartolini (filosofo e counselor professionista) che stimolerà Giulietto Chiesa a proporre la sua personale e penetrante lettura della situazione politico-economica. L’incontro di ascolto terminerà con uno spazio dibattito aperto.

Piccola nota biografica su Giulietto Chiesa: giornalista dal 1979, quando entrò all’Unità come redattore ordinario. In precedenza aveva compiuto una lunga esperienza politica, come dirigente studentesco universitario, poi come dirigente nazionale della Fgci e infine come dirigente della Federazione genovese del Pci, dal 1970 al 1979 (nel 1975 ne divenne il capogruppo). Dal 1 ottobre 1980 al 1 settembre 1990 è stato corrispondente da Mosca per l’Unità. Nel 1990 entra alla “Stampa”, ancora come corrispondente da Mosca, e rimane in Russia fino alla fine del 2000. Nel 2004 Giulietto Chiesa è stato eletto al Parlamento Europeo nella Lista Di Pietro-Occhetto, Società civile.

Successivamente, verificata l’incompatibilità tra la sua visione politica e quella di Antonio Di Pietro, ha abbandonato il gruppo parlamentare dei Liberali e Democratici e ha aderito come indipendente al gruppo del Pse. In Italia ha dato vita al Gruppo del Cantiere per il Bene Comune, insieme a Achille Occhetto, Paolo Sylos Labini, Elio Veltri, Antonello Falomi e Diego Novelli.

Nell’aprile 2010 Giulietto Chiesa ha fondato il laboratorio politico-culturale Alternativa. Chiesa è attualmente il direttore del trimestrale “Cometa” (Comunicazione, Etica, Ambiente), scrive su “Il fatto quotidiano” e collabora come opinionista con molte testate giornalistiche e trasmissioni televisive.

L’ingresso è gratuito con la tessera F.I.C. 2012-2013 che al costo di soli 10 euro offrirà l’iscrizione all’Associazione Blow Up e l’accesso libero a tutte le iniziative della stagione fino al al 21 marzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 303 volte, 1 oggi)