COLONNELLA – Incontro-scontro a Colonnella tra l’amministrazione Pollastrelli e centinaia di cittadini per la costruzione della centrale a biomasse prevista in contrada Vallecupa. Quello che doveva essere un momento interlocutorio tra le parti, con il contributo di amministratori dei Comuni del comprensorio ed associazioni ambientaliste, si è rivelato una bagarre, con le forze dell’ordine, carabinieri e vigili urbani, che più volte sono dovuti intervenire per calmare gli animi.

Nell’occhio del ciclone il sindaco Pollastrelli che ha incassato le proteste dei cittadini e del gruppo di opposizione di “Insieme per Colonnella” per aver firmato il parere favorevole che ha portato al rilascio dell’autorizzazione unica della Regione Abruzzo, senza che la popolazione fosse stata preventivamente informata.

“Siamo con i cittadini – ha affermato il sindaco – e non sarà fatto nulla che vada contro la volontà popolare”. L’amministrazione ha espresso l’intenzione di ricorrere al Tar contro la realizzazione della centrale, e il procedimento sarà seguito dall’avvocato Fausto Corti, presidente di Italia Nostra sezione dell’Aquila, impegnato anche in altri simili procedimenti tra cui quello contro la realizzazione dell’impianto a biomasse di Bazzano, frazione del Comune dell’Aquila.

“Siamo contro la centrale a biomasse – ha affermato Giuliano Marsili, portavoce della Task Force Ambientale provinciale e regionale – e ci batteremo affinchè l’impianto non venga realizzato. Abbiamo bisogno però della collaborazione e del sostegno di tutti i cittadini. Unione e coalizione sono importanti per vincere le battaglie, mettendo da parte le strumentalizzazioni politiche, poiché i contrasti non giovano sicuramente alla causa”.

Sulla realizzazione della centrale a Colonnella il Comune di Martinsicuro ha presentato un’interrogazione all’Unione dei Comuni che si discuterà nel corso del Consiglio complessivo di lunedì 11 settembre e in cui si chiede “di conoscere quali determinazioni siano state assunte dal Comune di Colonnella in relazione alla installazione delle centrali a biomasse di cui si parla da diverso tempo sui media, facendo presente che sul territorio si riscontra un notevole allarmismo tra la popolazione”. Il consigliere Marcello Monti ha chiesto la convocazione dei capigruppo per discutere dell’argomento, che potrebbe essere oggetto di trattazione anche in Consiglio comunale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 832 volte, 1 oggi)