Per guardare il video cliccare in basso a destra. Riprese e montaggio di Maria Jose Fernandez Moreno. Interviste di Massimo Falcioni.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Otto giorni di passione, cinquanta nazionali aderenti ed oltre duemila presenze complessive previste per un evento che abbatte ogni campanilismo. San Benedetto ed Ascoli finalmente unite per un Mondiale di Pattinaggio tutto da vivere.

Due specialità, pista e strada, con la seconda tutta appannaggio della Riviera delle Palme. “Abbiamo vinto la sfida, nonostante lo scetticismo di qualcuno”, afferma il sindaco Giovanni Gaspari. “Il sogno è stato cullato da quando ospitammo gli Europei, fino ad oggi. La nostra pista su strada è la più bella del mondo, non siamo noi a dirlo. Le nostre concorrenti erano forti ed agguerrite. Roma per una serie di ragioni non è riuscita ad organizzare la manifestazione e siamo subentrati noi”.

Per aggiudicarsi i Mondiali di Pattinaggio c’è però voluto il sacrificio di tutti, soprattutto a livello economico. I 450 mila euro inizialmente richiesti non erano ovviamente alla portata del Comune sambenedettese, che ha così deciso di coinvolgere sia la città delle Cento Torri che la Regione Marche. “Ci siamo dovuti scontrare anche con la concorrenza di Senigallia, assieme ci siamo accollati una spesa di 100 mila euro a testa, sfruttando inoltre l’aiuto dei privati”, aggiunge Gaspari, che avverte: “Non è stato il primo evento organizzato insieme ad Ascoli e non sarà l’ultimo”.

La soddisfazione generale avvolge pure il presidente del Comitato Organizzatore, Romolo Bugari: “Per mettere in piedi tutto abbiamo avuto a disposizione appena tre mesi, ma non abbiamo trascurato nulla. Sarà una grande avventura”. Lo seguono a ruota l’assessore allo Sport, Marco Curzi e Sandro Donati, assessore regionale in rappresentanza di Palazzo Raffaello: “Auspichiamo che i Mondiali riscuotano risalto mediatico e che finiscano il più possibile sotto i riflettori dei tanti mezzi di comunicazione. Per il territorio sarebbe fondamentale”.

SI PARTE IL 7 SETTEMBRE I Mondiali avranno inizio il 7 settembre alle ore 21, con la cerimonia d’inaugurazione in Ascoli, presso Piazza del Popolo. Là si terranno i primi tre giorni di gare – l’8, il 9 ed il 10 settembre – prima della pausa dell’11. Alla ripresa tutti a San Benedetto per il prosieguo della competizione il 12, 13 e 14 settembre. Il 15 si svolgerà la maratona sul lungomare sambenedettese, mentre la sera l’epilogo con la cerimonia di chiusura. Saranno ben due le sambenedettesi in gara: Francesca Liberati e Sofia D’Annibali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.837 volte, 1 oggi)