SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ quasi tempo di bilanci per gli stalli blu sul lungomare. Dal 1° settembre i parcheggi torneranno gratuiti e l’amministrazione si prepara ad accogliere l’incasso derivante dalla stagione estiva.

Le previsioni si aggiravano sui 600 mila euro, ma molto probabilmente il ricavo non toccherà l’asticella stabilità. Ad oggi infatti, 80 mila euro sono entrati grazie agli abbonamenti, 100 mila si sono ottenuti nel mese di giugno, 170 mila a luglio e 210 mila ad agosto. All’appello mancano ovviamente gli ultimi giorni del mese e i soldi relativi ai ticket acquistati tramite concessionari balneari e albergatori.

Il 2012 è stato pertanto l’anno degli incrementi. Le tariffe sono aumentate del 50%, passando da 50 a 75 centesimi per la sosta di un’ora e da 5 a 7,5 euro per quella giornaliera. I soldi dei parcheggi, con quelli della tassa di soggiorno, dovrebbero affiancarsi ad un’idea di project financing per la realizzazione del nuovo lungomare nord.

“Aspettiamo le cifre ufficiali così come avevamo detto all’inizio”, commenta il consigliere comunale del Popolo della Libertà, Pasqualino Piunti. “L’amministrazione ritiene che ci siano due privati interessati alla riqualificazione del lungomare nord collegato con la gestione dei parcheggi blu. Noi avevamo espresso delle perplessità, e le abbiamo ancora, su questa procedura che per ora ha portato disagi ed esborsi incrementati ai residenti e sono stati un deterrente per quel turismo pendolare che avendo alternative più accessibili con i nostri confinanti, hanno optato per una soluzione più economica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.542 volte, 1 oggi)