MARTINSICURO – Rifiuti abbandonati nei pressi del porto, vegetazione incolta sul lungomare e in alcuni spazi verdi. L’Udc di Martinsicuro denuncia lo stato di abbandono di alcune zone di Martinsicuro e mette sotto accusa l’amministrazione Camaioni.

“Questa amministrazione – si legge in una nota del direttivo – fallisce su quello che per essa era scontato, cioè ripristinare il decoro urbano. Dall’inizio dell’estate all’interno dell’approdo c’è una zona diventata una discarica a cielo aperto” attacca l’Udc, che segnala anche l’erba incolta in alcuni spazi verdi a ridosso del lungomare, la mancanza di manutenzione della vegetazione lungo la passeggiata e una palma ormai secca che “da oltre due mesi fa bella mostra di sé sul lungomare nord di Martinsicuro. E’ mai possibile – si chiede l’Udc – che amministratori tanto attenti non abbiano preso alcun provvedimento?”. Lo scudocrociato infine ritorna sulla questione dell’accumulo delle alghe nel tratto di spiaggia tra Martinsicuro e Villa Rosa “il cui olezzo per settimane ha inebriato l’aria del lungomare e della spiaggia circostante, con nuvole di moscerini che hanno infastidito chiunque passasse in quel tratto”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 781 volte, 1 oggi)