SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ ancora immenso il dolore il giorno dopo la tragedia che ha colpito la 37enne Ornella Vagnoni, autista dipendente della Start.

“E’ un momento di grande dolore – afferma il presidente della Start, Alessandro Antonini – per la nostra azienda e tutti i suoi dipendenti, per la tragica e improvvisa scomparsa di Ornella, una ragazza straordinaria, amata da tutti sia per le sue doti professionali che umane”.

Antonini garantisce quindi massima collaborazione nei confronti delle autorità inquirente, che stanno indagando sulla dinamica dell’incidente, avvenuto sabato pomeriggio. “Il profondo cordoglio e la vicinanza vanno anche ai familiari di Ornella in questo momento di grande tristezza e di profondo dolore. Ci rendiamo disponibili a garantire la massima collaborazione per ogni eventuale necessità”.

“La nostra – prosegue il presidente Antonini – può essere considerata una grande famiglia, dove aldilà delle problematiche lavorative c’è sempre stata stima e rispetto da parte di tutti i dipendenti. Ornella per noi era un punto di riferimento importante, per le sue qualità e per l’esperienza maturata. Su di lei avevamo riposto grande fiducia ed eravamo ampiamente ricambiati dal suo impagabile impegno. Lascia un grande vuoto, nella Start, sia dal punto di vista professionale che umano”.

IL PENSIERO DI LUCCIARINI Valerio Lucciarini, sindaco di Offida: “Alla Famiglia Vagnoni le più sentite e coinvolte condoglianze giungano insieme alla commozione per la tragica e prematura perdita di Ornella, ragazza alla mano, sempre sorridente, dedita al lavoro; esempio per tutta la comunità offidana”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.172 volte, 1 oggi)