GROTTAMMARE – Si avvia a conclusione la X edizione del FestivaLiszt. Previsti altri tre appuntamenti per sabato e domenica prossima.

Saltato il concerto del musicista cinese Yin Cunmo, per problemi con il visto al suo posto il 25 agosto nella chiesa di Santa Lucia alle 22, ci sarà il pianista Giulio De Padova che eseguirà oltre ai quattro brani degli Studi Trascendentali anche musiche di Rachmaninov e Bach- Busoni.

De Padova a cui di recente è stata conferita una borsa di studio come “miglior giovane musicista marchigiano” eseguirà Momenti Musicali op 16 di Rachmaninov, Ciaccona in re minore diBach-Busoni. Infine dagli 12 studi trascendentali di Liszt il numero 1 Preludio in do maggiore; il 2 Molto vivace in la minore;  il 9 Ricordanza in la bemolle maggiore e il numero 10 Allegro, agitato molto, in fa minore.

Il concerto sarà preceduto, alle ore 19 presso le Logge di Piazza Peretti, dall’incontro conferenza su “Liszt e la modernità di un genio” che vedrà la partecipazione di Marta Mancini, direttrice biblioteca Rossini di Pesaro. Moderatrice la giornalista Tiziana Capocasa.

In collaborazione con la Fondazione Libero Bizzarri ci sarà anche la proiezione del documentario “Ferenc Liszt” di Libero Bizzarri. A seguire degustazione vini Pantaleone.

Domenica 26 agosto alle 21, presso la chiesa di Santa Lucia ci sarà la cerimonia di conferimento del Premio Liszt 2012 a Jean-Yves Clement, direttore artistico del festival di Nohant e fondatore del festival Lisztomania. Sarà consegnata un’opera dello scultore Francesco Santori.

A seguire il concerto di Pierre Reach, il “virtuoso dei Pirenei” che eseguirà la Toccata, Adagio e Fuga in do magg BWV 564 di Bach/Busoni, Trois Estampes di Debussy, Scherzo n.3 op. 39 in do diesis min, per riprendere dopo la pausa con la Sonata in Si minore.

Ingresso concerti 10 euro

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 146 volte, 1 oggi)