SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il Piano del Porto non è e non sarà mai il Piano della Movida. E’ umiliante per tanti lavoratori del settore della pesca ed è un’offesa all’intelligenza di chi lavora con serietà, passione ed impegno al progetto pensare di ridurlo ad una soluzione ai problemi generati da bar e discoteche”. Lo dice l’assessore all’Urbanistica, Paolo Canducci, che prende così apertamente le difese di Fabio Urbinati, che nei giorni scorsi aveva allontanato ogni ipotesi di riproposizione della situazione di Via Mentana in zona portuale.

Esternazioni che paiono comunque in contrasto con le intenzioni comunicate dal sindaco Gaspari ai Giovani Democratici, nel corso di un incontro di sette giorni fa. “L’insediamento di pubblici esercizi in quella zona è dunque un aspetto importante ma non è il principale”, prosegue Canducci. Resta allora da capire a quali tipologie di esercizi verrebbe concessa l’opportunità di trasloco.

Insomma, la movida al porto fa e continuerà a far discutere per tanto tempo ancora, nonostante l’assessore ribadisca la piena assonanza con quanto affermato sia da Urbinati che dal primo cittadino: “Le polemiche sono frutto di un’eccessiva semplificazione giornalistica che non aiuta a comprendere l’esatto contenuto delle questioni. Il Piano regolatore del Porto in corso di approvazione ha come obiettivo principale il recupero dell’area portuale come fulcro dell’attività economica cittadina riconnettendola al circostante tessuto urbano”. Ciò significherebbe, in primis, individuare spazi destinati alle diverse attività connesse alla pesca, cioè la vocazione prioritaria dell’area portuale, e poi ampliarne la funzione con mirati insediamenti commerciali a servizio dell’intera città. “Questo è il criterio che ha ispirato tutto il complesso lavoro che da anni stiamo conducendo d’intesa con Regione Marche, Capitaneria di Porto e Ministero delle Infrastrutture”.

Quindi, valorizzazione dei prodotti tipici locali e lasciapassare solo a locali con un’offerta soft. Il Porto non sarà pertanto mai il ritrovo per gli amanti della notte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 973 volte, 1 oggi)