GROTTAMMARE – Al FestivaLiszt, giunto alla X edizione, già da alcuni anni, per merito del direttore artistico Federico Paci, si producono spettacoli originali che vengono replicati in altre città per tenere viva l’attenzione sul festival dedicato al grande compositore ungherese Franz Liszt che soggiornò nella Perla dell’Adriatico nell’estate del 1868.

E proprio alle 23 lettere che Liszt scrisse da Grottammare alla principessa Wittgenstein, al pricipe Ludwig di Baviera e all’amico Richard Wagner che in seconde nozze sposò sua figlia Cosima si rifà lo spettacolo in programma mercoledì 22 agosto, ore 21.30, al Teatro delle Energie che vedrà protagonista l’attrice Vanessa Gravina.

“Liszt lettere da Grottammare” appunto il titolo dello spettacolo che oltre alla voce recitante della nota attrice vedrà la presenza sul palco dell’orchestra di fiati Laboratorio Ensemble che eseguirà musiche sacre di Liszt trascritte ed orchestrate da Antonio Di Marco. In particolare l’Offertorio di San Francesco, brano per organo composto da Liszt proprio nel suo soggiorno a Palazzo Fenili. ” “La raccolta di lettere scritte da Liszt da Grottammare- riferisce Rita Virgili, presidente della Gioventù musica d’Italia, sezione “Petrini” che organizza il Festival- costituisce la prova tangibile della sua presenza sulla Riviera. L’epistolario lisztiano, ricco di riferimenti alla musica dell’Ottocento ed impressioni dei suoi viaggi costituiscono oggetto di ricerca e di studio, così queste lettere ci rendono famosi in tutto il mondo. Per il decennale le abbiamo musicate, e ci verranno restituite in tutta la loro suggestione e bellezza dalla voce dell’attrice Vanessa Gravina”.

Ingresso 15 euro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.131 volte, 1 oggi)